Rock'n'Road: la press conference dell'evento
L'evento ospiterà bike-parade, bike-show, mostre di auto americane, decine di stand di food & beverage e, soprattutto, lo show dei Gotthard!


Articolo a cura di Gaetano Loffredo - Pubblicata in data: 23/06/13

"Rock’n’Road è nato quasi per scherzo", lo afferma Sabrina Princigalli responsabile di Hooray Groop, promotore dell’evento, "e non avremmo mai pensato di riuscire a mettere insieme in uno stesso contenitore il concerto dei Gotthard, un raduno di bikers e un contest per band emergenti: siamo orgogliosi di esserci riusciti".

 

E’ uno degli eventi più attesi dell’estate ticinese, ma anche dai fan italiani dei Gotthard che, dopo aver assistito al grande concerto dell’Alcatraz di Milano, ci chiedono costantemente quando avranno la possibilità di rivederli in zona: quella di Bellinzona del 10 agosto è la data perfetta, a soli 40 chilometri dal confine.

 

gotthard_special_400pxLa presentazione ufficiale alla stampa ha avuto luogo lo scorso 20 giugno proprio a Bellinzona, all’interno della cornice suggestiva del Palazzo Civico: presenti alcune testate prestigiose, televisione svizzera (mediapartner principale insieme a SpazioRock.it), web-radio emergenti, bikers, qualche curioso, alcuni fan e diverse autorità che hanno illustrato pregi e caratteristiche di una manifestazione che non si concentra al solo concerto serale anzi, "quello sarà proprio la ciliegina sulla torta perchè inizieremo alle dieci del mattino e finiremo all’una di notte".

 

A rappresentare i Gotthard e a dare un tono ancor più acceso alla conferenza, ci hanno pensato i chitarristi, il leader Leo Leoni e Freddy Scherer, ospiti d’onore. E’ Flavia Marone, Presidente di Bellinzona turismo ad  interloquire per prima con la band con l’assenso di Leo: "sarà un momento per rendere omaggio anche a Steve Lee, un cantante che non dimenticheremo mai".

 

Proprio Leo ci tiene a ringraziare per primo: "sentiamo tutto il calore che giunge dal nostro stesso paese, ci proponiamo di farvi divertire ma allo stesso tempo vogliamo divertirci. Indipendentemente dal fatto che i Gotthard saranno della manifestazione anche nei prossimi anni, ci teniamo a dirvi che è giusto dare spazio alla musica, qui nel Ticino e qui a Bellinzona". E Freddy aggiunge: "quest’anno suoneremo soltanto 2 concerti in Svizzera, e uno di questi è al Rock’n’Road. Ci teniamo a dirvi che siamo concentrati sul nuovo disco, siamo in studio, ci saranno delle sorprese, ma daremo tutto in questi due concerti, saranno una sorta di best of".

 

Non solo Gotthard, continua Sabrina Princigalli, "ci sarà un palco e ci sarà altra musica live perché il contest battle of the bands sta per giungere al termine". Sono infatti quattro le band finaliste, una delle quali si aggiudicherà il premio ambito: suonare sul palco principale poco prima dei Gotthard. Ma le altre non saranno escluse, si apprende, "perché si alterneranno sul palco secondario durante la giornata".

 

A latere il bike event, che dalle 10 alle 18 saprà attirare moltissimi motociclisti, turisti e curiosi. Da non dimenticare un altro tema importante, quello legato alla beneficienza: Hooray Group ha coinvolto tra i propri sponsor la Fondazione Ronald McDonald, parte del ricavato dell’evento verrà devoluto a questa associazione no profit che crea, trova e sostiene progetti che contribuiscono a migliorare in modo diretto la salute e il benessere dei bambini di tutto il mondo.

gotthard_special_550px

 

La parte finale della conferenza è dedicata alle domande dei giornalisti e affrontato gli argomenti rimasti a margine: dai canali di vendita dei ticket a come si sta attrezzando la città per far fronte ad un evento della portata di 8/10 mila persone. Un’ultima domanda è concessa proprio a noi, abbiamo voluto chiedere a Leo Leoni se quello di Bellinzona possa essere il concerto giusto da registrare per offrire un’opportunità audio o video a chi non ha ancora conosciuto i Gotthard con Nic Maeder. Risposta? "E’ una bella idea ma non è ancora il momento giusto, ne riparleremo come minimo dopo il secondo disco e il secondo tour con Nic…".

 

Pazienza, ci sarà comunque da divertirsi, perché il Rock’n’Road sarà una manifestazione memorabile che renderà la città di Bellinzona, per un giorno, la capitale del Rock.




Recensione
Nick Cave & The Bad Seeds - Ghosteen

Videointervista
Lacuna Coil: Cristina Scabbia, Andrea Ferro

Recensione
Lacuna Coil - Black Anima

Recensione
Helloween - United Alive

Intervista
Johnny Marr: Johnny Marr

Intervista
PVRIS: Lynn Gunn, Alex Babinski, Brian MacDonald