Myrath - Live In Carthage
La band tunisina celebra la trionfale data all Anfiteatro di Cartagine con il primo album live della carriera


Articolo a cura di Mattia Schiavone - Pubblicata in data: 17/04/20

"Quel concerto è stato qualcosa di mistico per noi. La pietra dell'Anfiteatro trasuda storia, potevamo quasi sentirla parlare."

 

Le parole di Zaher Zorgati pronunciate ai nostri microfoni in occasione della pubblicazione di "Shehili", un anno fa, lasciava già presagire l'intenzione di celebrare in qualche modo lo show dei suoi Myrath all'Anfiteatro Romano di Cartagine, vicino Tunisi. A quasi due anni da distanza da quel concerto nella propria terra natia, la band decide di immortalare il momento speciale con la prima pubblicazione live della propria carriera, denominata proprio "Live In Carthage". Il prodotto, disponibile su CD e DVD, snocciola l'intera esibizione dei Myrath, aggiungendo anche una nuova versione in studio di "Believer", registrata insieme Don Airey.

 

Il mix tra metal e musica araba prende letteralmente vita se inserito e una cornice e un contesto simili. Suoni e mixaggio rendono giustizia a un'esibizione di tutto rispetto, con scenografie di livello e una performance senza nessuna sbavatura da parte di tutti i musicisti. La setlist si snoda attraverso i maggiori successi dei Myrath, lasciando spazio anche ad alcuni brani di "Shehili", non ancora pubblicato ai tempi di questo show. I riusciti estratti dall'ultimo album sono il singolo "Dance", e la più martellanti "Born To Survive" e "No Holding Back", che ben rappresentano il fortissimo legame della band con la tradizione e la musica della propria terra. Tra gli altri highlight, oltre al magnifico finale con "Beyond The Star", si fanno notare anche "The Unburnt" e "Get Your Freedom Back".

 

Nell'attesa del prossimo capitolo in studio dei tunisini, "Live In Carthage" è un buonissimo antipasto, oltre che la celebrazione di una serata da ricordare.

 




Recensione
Deftones - Ohms

LiveReport
Lamb Of God - Self Titled Album Global Stream - Richmond, Virginia 18/09/20

LiveReport
Black Anima - Live from the Apocalypse 2020 - Milano 11/09/20

Recensione
Napalm Death - Throes Of Joy In The Jaws Of Defeatism

Speciale
L'angolo oscuro #9

Recensione
Finntroll - Vredesvävd