ESCLUSIVA: ascolta lo streaming di "Thousand Souls Of Revolution"
I Sinfonico Honolulu rivisitano i classici degli anni 80 utilizzando otto ukelele


Articolo a cura di SpazioRock - Pubblicata in data: 12/11/18

Sinfonico Honolulu è un originalissimo progetto. Un'orchestra di 10 elementi composta da 8 ukulele, basso, percussioni e un vocalist. Insieme, in "Thousand Souls Of Revolution", rivedono e correggono con uno degli strumenti più rivalutati degli ultimi tempi (l'ukulele, appunto), classici degli anni '80. Brani famosissimi come "Personal Jesus" dei Depeche Mode, passando per "Killing Moon" di Echo & The Bunnymen, la storica "Love Will Tear Us Apart" dei Joy Division, e poi ancora il Johnny Rotten dei PIL, gli Stranglers, i Cure di "Faith", gli Ultravox, Julian Cope, per finire con un remake di "Lonely Boy" dei Black Keys.

 

 

Leggi QUI la recensione!




Recensione
Equilibrium - Renegades

Recensione
Slipknot - We Are Not Your Kind

LiveReport
Metal for Emergency 2019: Anthrax, Destrage & more - Filago 04/08/19

Speciale
Le rinascite di Bruce Dickinson

LiveReport
Hellfest 2019 Day 1 - Gojira, Dropkick Murphys and more - Clisson, Francia 21/06/19

Speciale
Preview: Summer Breeze 2019