Enuff Z'Nuff - Brainwashed Generation
La band capitanata da Chip Z'Nuff mette la firma su un altro lavoro entusiasmante


Articolo a cura di Giovanni Mogetti - Pubblicata in data: 01/09/20

A distanza di due anni da "Diamond Boy", gli Enuff Z'Nuff tornano con il nuovo "Brainwashed Generation", contenente dieci brani che testimoniano la creatività mai messa da parte in più di trent'anni di storia del gruppo, capitanato dall'irriducibile Chip Z'Nuff, per la seconda volta al basso e voce, dopo l'abbandono del frontman Donnie Vie. Con lui, la formazione più recente, che comprende i chitarristi Tony Stoffregen e Alex Kane, quest'ultimo tornato nella band dopo averla lasciata nei primissimi anni di vita, e Daniel Hill alla batteria.

 

Dopo una breve introduzione affidata alla strumentale "The Gospel", che ha il compito di scaldare l'atmosfera, si prosegue senza sosta con i ritornelli pop di "Fatal Distraction", primo singolo estratto, i ritmi sostenuti di "Help I'm In Hell" e la ballata "It's All In Vain", con Mike Portnoy alla batteria. Tra gli ospiti dell'album troviamo anche Daxx Nielsen (Cheap Trick), che si ritaglia il suo spazio dietro le pelli su "Go..." e l'energica "Drugland Weekend", che vede l'ennesima partecipazione straordinaria, con nientemeno che Ace Frehley alla chitarra. Chiude l'album, in modo adrenalinico, "Winding Road".

 

"Brainwashed Generation" è un album che non deluderà le aspettative dei fan storici, pieno di momenti in puro stile Enuff, che scorrono rapidissimi grazie anche all'entusiasmo e la spensieratezza che, da sempre, contraddistinguono la band.

 




LiveReport
Black Anima - Live from the Apocalypse 2020 - Milano 11/09/20

Recensione
Napalm Death - Throes Of Joy In The Jaws Of Defeatism

Speciale
L'angolo oscuro #9

Recensione
Finntroll - Vredesvävd

Recensione
Marilyn Manson - We Are Chaos

Intervista
Ihsahn: Ihsahn