ESCLUSIVA: ascolta lo streaming di "Elephants"
Tornano i De Grinpipol a cavallo tra psichedelia, folk e indie rock


Articolo a cura di SpazioRock - Pubblicata in data: 25/06/18

Attivi dal 2004, in passato i De Grinpipol sono stati selezionati tra 160 band per la sezione emergenti di Glastonbury. Paolo Fresu li ha voluti sul palco in un'edizione di Time In Jazz. Il disco precedente a "Elephants" è stato registrato insieme a un guru della scena newyorkese indie come Jamal Ruhe (Pavement, Flaming Lips). Ora i sardi ritornano con una nuova line up, un basso più corposo, ma sempre con la voglia di sorprendere, con il loro suono tra psichedelia, folk, indie e rock che rimanda sicuramente ad artisti come Animal Collective o Ariel Pink.

 

 

Leggi QUI la nostra recensione!




Speciale
Sei valide ragioni per partecipare al Copenhell

LiveReport
Sziget 2019: la 27esima rivoluzione dell'amore - Budapest 07/08/19

Intervista
Twilight Force: Alessandro Conti (Allyon)

Recensione
Equilibrium - Renegades

Recensione
Slipknot - We Are Not Your Kind

LiveReport
Metal for Emergency 2019: Anthrax, Destrage & more - Filago 04/08/19