Crossfaith - Species
La band giapponese non tradisce le aspettative e conferma i propri punti di forza anche in questo EP


Articolo a cura di Maria Chiara Cerra - Pubblicata in data: 24/05/20

Caposaldo del metalcore in Giappone, i Crossfaith continuano a tenere alto il nome del genere in patria da ormai 13 anni e il nuovo EP "Species", pubblicato via UNFD, ne da solo un'ulteriore conferma.

 

I cinque brani di "Species" sono un grido di rivolta verso tutto ciò che ci circonda: il titolo ha un valore duale e si riferisce al genere umano, quanto a una minoranza. Nell'opener "Endorphin", brano aggressivo e claustrofobico, troviamo fin da subito gli stessi elementi che caratterizzavano anche l'ultimo album "EX_MACHINA" (2018). "Digital Parasite" si concentra invece sulla metamorfosi verso un mondo digitale, nel quale gli uomini si sono trasformati in parassiti e i sentimenti sono diventati semplici automatismi.

 

Anche in questo lavoro, la band rende onore alle proprie origini: il featuring con Jin Dogg (rapper di Osaka) in "None Of Your Business" contiene anche delle parti cantate nella lingua madre, mentre "Truth Of Insanity" solleva una forte denuncia contro le autorità giapponesi a difesa delle piccole minoranze, raramente considerate. L'EP termina con "Your Song", brano intimistico in cui viene esplorato il senso di perdita, la malinconia.

 

Con "Species" i Crossfaith si confermano in piena forma e dimostrano ancora una volta di essersi ritagliati un posto rilevante nella scena metalcore globale, riuscendo a caretterizzare i propri brani permeandoli della propria cultura.

 




Speciale
Tokyo Motor Fist - Lions

Speciale
Come as you are: Kurt Cobain and the grunge revolution

Speciale
L'angolo oscuro #4

Intervista
Paralydium: John Berg

Speciale
Blue Íyster Cult - iHeart Radio Theater N.Y.C. 2012

Speciale
Follow the White Pony: 12 curiositÓ sul capolavoro dei Deftones