40 Anni Di Storia. Dai Toxic Twins A Guitar Hero: gli Aerosmith ai raggi x
Biografia interessante ed esaustiva sui cinque ragazzi che da Boston sono partiti alla conquista del mondo intero


Articolo a cura di Daniele Carlucci - Pubblicata in data: 11/02/13
Con oltre 150 milioni di dischi venduti in 40 anni di carriera gli Aerosmith sono oggi considerati come uno dei principali monumenti della storia del rock. Il cammino che li ha portati al vertice è stato tortuoso e pieno zeppo di trabocchetti, il fato deve però avere una particolare simpatia per il gruppo di Boston e ha sempre concesso una seconda possibilità (e una terza, una quarta, una quinta, una sesta …). 
 
inner_book_aerosmith_01Fabio Bernabei ripercorre tutte le tappe più importanti della parabola ascendente della formazione americana nell’interessantissima biografia “Aerosmith – 40 Anni Di Storia. Dai Toxic Twins A Guitar Hero” (Tsunami Edizioni), libro in cui sono contenuti un corposo numero di gustosi aneddoti e curiosità.

’Crazy’ è forse il titolo che sintetizza al meglio la nostra carriera.
Joe Perry  

L’opera di Bernabei riporta indietro fino alla genesi degli Aerosmith: come tutto è iniziato, le origini di ogni musicista, come le loro strade si sono incrociate, la scelta del nome della band. E sottolinea come un preciso avvenimento storico sia stato fondamentale nel cambiare la vita delle anime selvagge dei cinque di Boston: nel febbraio del 1964 i Beatles sbarcano negli Stati Uniti e sono ospiti all’Ed Sullivan Show, dove suonano “I Want To Hold Your Hand”, “She Loves You” e “Please, Please Me” tenendo incollati allo schermo 73 milioni di spettatori: ora Tyler e (futuri) compagni sanno cosa vogliono dalla loro vita. I primi passi vengono fatti col piede giusto e gli album che segnano l’inizio della carriera del gruppo ne sono la controprova. Il problema è che davanti all’obbiettivo si piazza ben presto un ostacolo troppo grande: la pesante dipendenza da droga, alcool e psicofarmaci. E Steven Tyler in tutto ciò non è secondo a nessuno.

Quando ne esci ti rendi conto delle tante cose che non ricordi più. E’ come vivere anni e anni sul lato oscuro della luna, senza vedere quello che ti accade intorno. E la cosa triste è che alla fine ti ci abitui.” 
Steven Tyler

Gli Aerosmith vengono inghiottiti dal demone della droga, ma sull’orlo del baratro, dopo anni bui e tormentati, trovano la forza (e l’aiuto) per risollevarsi e rinascere. La disintossicazione di ogni membro è il trampolino per i successi planetari di “Permanent Vacation”, “Pump” e “Get A Grip”, l’inizio della seconda vita della band americana. Da qui in poi sarà un’escalation di premi e riconoscimenti, di milioni e milioni di dischi venduti in tutto il mondo, di video trasmessi in continuazione su MTV, di show memorabili in ogni parte del Pianeta e della clamorosa hit “I Don’t Want To Miss A Thing”. Fino ad arrivare ai giorni nostri e al riconoscimento di un videogioco dedicato interamente alla band, quel “Guitar Hero” che per un bel periodo è stato la moda del momento.
 
guitar_hero_aerosmith
 
Un intero gioco basato sugli Aerosmith è davvero un grande onore per noi. Abbiamo lavorato tanto su questo progetto per offrire ai fan la possibilità di divertirsi con la nostra musica, entrare nel nostro mondo e apprendere qualcosa di più sulla nostra storia.
Joe Perry

Il libro di Bernabei non narra meccanicamente tutti gli avvenimenti che hanno segnato la carriera degli Aerosmith, ma mette a nudo ogni musicista della band e ne racconta il lato umano, le gioie e le angosce, i successi e le disfatte personali, le debolezze e la forza di reagire. In particolar modo, Tyler da la possibilità di scrivere molto sul suo conto, vista la vita esagerata che ha condotto sempre sul filo del rasoio e che può essere racchiusa nel titolo di uno dei maggiori successi del gruppo come “Living On The Edge”. A metà del libro sono inserite alcune foto del quintetto di Boston scattate da Henry Ruggeri all’Heineken Jammin Festival del 2010, mentre la seconda e ultima parte è dedicata alla così detta “Aerography”, ossia un preciso e completo elenco di tutto ciò che gli Aerosmith hanno pubblicato dal 1973 ad oggi: discografia, singoli, video, VHS/DVD ufficiali, progetti solisti, colonne sonore, tributi e collaborazioni, il tutto condito da ulteriori note informative e altre chicche finali, come ad esempio la particolare passione di Joe Perry per le salse.
 
band_aerosmith_inner
 
“Aerosmith – 40 Anni Di Storia. Dai Toxic Twins A Guitar Hero” offre una lettura molto interessante, approfondita e piena di aneddoti su una delle formazioni più grandi di sempre della storia della musica. Estremamente consigliato ai fan della band e a tutti gli amanti del genere che vogliono leggere un’autentica e reale storia di sesso, droga e rock’n’roll.

Deve esserci un fine specifico per questa band, una potenza superiore o un angelo custode che ci guida, perché nonostante tutte le cazzate che abbiamo fatto, qualcuno ha voluto comunque lanciarci un salvagente.
Steven Tyler




Speciale
PREMIERE: guarda il video di "Sogni Di Te"

Intervista
Nel vortice dei Voivod: Away

LiveReport
Milano Rocks - Day 3: 30 Seconds To Mars + Mike Shinoda & more - Rho (MI) 08/09/18

Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming di "Ad Oggi Mancano"

LiveReport
Milano Rocks - Day 2: The National + Franz Ferdinand & more - Rho (MI) 07/09/18

LiveReport
Milano Rocks - Day 1: Imagine Dragons & more - Rho (MI) 06/09/18