Imagine Dragons: Smoke + Mirrors Live e lo sbarco nei cinema
Quelli che ai tempi di “It's time” avevano pensato che quella giovane band di Las Vegas dalla straniante compostezza inglese avesse davvero “qualcosa”, non potrebbero essere più appagati, oggi.


Articolo a cura di Giulia Franceschini - Pubblicata in data: 29/02/16

Il 2015 è stato un anno di sfide, duro lavoro e grandi soddisfazioni per gli Imagine Dragons, che con il loro ultimo album Smoke + Mirrors non hanno fatto altro che suggellare le promesse degli anni precedenti. Un album curato, pensato, e che non solo conserva la freschezza e l'entusiasmo dei suoi compositori nel suono, ma ne fa completamente il suo punto focale: un prodotto che può definire in modo completo e soddisfacente cosa sia il pop rock nel 2015.

 

E con questo lavoro gli Imagine Dragons raggiungono il numero uno delle classifiche mondiali - tra le quali US Billboard e UK Official Album Chart -, il disco d'oro negli Stati Uniti e nel Regno Unito e il disco di platino in Canada. Sono brani come I Bet My Life o Shots a portare ad un nuovo livello il già grande successo riscosso tra il pubblico con i brani di Night Visions (2012), come Demons o Radioactive.

 

L'altrettanto fortunato tour Smoke + Mirrors ha toccato praticamente tutto il mondo, ma è la notte di Toronto ad essere stata scelta per immortalare in modo indelebile quello spettacolo che la band ha portato in giro per mesi.

 

Il film-concerto Smoke+Mirrors Live  sarà trasmesso in alcune sale italiane solo per una notte, il 2 marzo 2016. Diretto da Dick Carruthers (Led Zeppelin, The Killers, Oasis, Beyoncé), riprende la band davanti a 15.000 persone durante la loro tappa canadese. Le riprese mostrano in modo maestoso una serata con gli Imagine Dragons. Tra le luci, le scenografie e gli effetti di scena, quello che viene catturato in modo più intenso è l'energia e il coinvolgimento di band e pubblico.

 

 

imaginespec01
 

 

 

Dan, consapevole e disinvolto sul grande palco, lascia ancora trasparire l'emozione di chi non dà per scontata la folla che ha davanti, Wayne godereccio, soddisfatto e a suo agio manifesta il suo amore per gli strumenti e i dettagli color oro e coglie qualche occasione per sfogare l'intrinseca chitarristica necessità di virtuosismi e tecnicismi, il poliedrico Ben riempie ed impreziosisce il suono insieme a William F Wells, tutto sostenuto dalla stabilità della batteria di Daniel Platzman. Musicisti e amici che sono sicuramente in grande sintonia, e che di fatto creano uno show godibile, e a giudicare da una buona parte del pubblico davvero esaltante.

 

La scaletta ripresa è una buona media delle canzoni suonate durante il tour. Brani di Night Visions e Smoke+Mirrors si alternano in modo bilanciato, guidando il pubblico tra grandi hit come Demons, On Top of the World, Shots e Radioactive - che chiude al meglio la setlist prima dell'ultimo encore - momenti di intimità e introspezione, come con l'intensa Bleeding Out - che aveva tutto l'aspetto di essere un vero dono per i fan - e i rari ma potenti e soddisfacenti sprazzi rock di I'm so sorry o Warriors.

 

Una band in ottima forma e un pubblico soddisatto. Ecco cosa hanno ritratto del "Toronto Day", come lo chiama il frontman Dan. Un tenero regalo per i fan di tutto il mondo che potranno rivivere o gustare per la prima volta un concerto degli Imagine Dragons.

 

Il film verrà distribuito in Italia da Nexodigital solo per la sera del 2 marzo 2016. L'elenco delle sale è disponibile al link: http://www.nexodigital.it/imagine-dragons-smokemirrors-live/

Alcune sale selezionate trasmetteranno il film in 4K&Dolby Atmos.




Speciale
Dave Matthews & Tim Reynolds: storia di un'alleanza straordinaria

Speciale
Libri: J.R.R. Tolkien Il Signore Del Metallo

Speciale
Ayreon (Arjen Lucassen)

LiveReport
Children Of Bodom 20 Years Down And Dirty Tour - Trezzo Sull'Adda 22/03/17

Speciale
Sabaton (Chris Rörland)

Speciale
PREMIERE: guarda "Coal" il nuovo video dei Comaniac