Skid Row
Rise Of The Damnation Army - United World Rebellion: Chapter Two

2014, UDR
Hard Rock

Recensione di Daniele Carlucci - Pubblicata in data: 16/09/14

Quasi un anno e mezzo dopo “United World Rebellion: Chapter One“, arriva il secondo capitolo del nuovo progetto degli Skid Row, “United World Rebellion”, che prevede la pubblicazione di una serie di mini album a distanza di qualche mese l’uno dall’altro. All’appuntamento con “Rise Of The Damnation Army - United World Rebellion: Chapter Two” la band americana si presenta con altri cinque brani inediti conditi da due cover, “Sheer Heart Attack” dei Queen e “Rats In The Cellar” degli Aerosmith.

Con un’eredità pesante come un macigno, quella lasciata da Sebastian Bach, la vita di Johnny Solinger non è mai stata facile negli Skid Row. Anzi, più in generale non lo è stata per nessuno, perché a sentire gli umori dell’ambiente sembrava che la band non avesse più senso di esistere dopo che il carismatico cantante canadese è stato cacciato nel 1996. E invece il gruppo del New Jersey ha azzerato tutto ed è ripartito riuscendo, dopo anni non esattamente rosei, a ricostruire qualcosa di importante. Oggi il sound della formazione statunitense è molto più heavy di un tempo, ma non è poi così lontano da quello dello splendido “Slave To The Grind”. La prova sono i riff al vetriolo di “We Are The Damned” o il coinvolgente crescendo di “Give It The Gun” che culmina in ottimi ritornelli catchy ed incalzanti. Spazio anche per l’intensa power ballad “Catch Your Fall” e, soprattutto, per “Damnation Army”, altro potente e riuscitissimo brano, esempio cristallino di hard rock moderno con i fiocchi. Non allo stesso livello invece “Zero Day”, che non ha niente da invidiare in quanto a potenza ma non ha la stessa incisività delle altre canzoni.

Molto buone anche le cover di “Sheer Heart Attack” e “Rats In The Cellar”, uniformate all’aggressività dell’EP e scelte dalla band per la loro importanza nella gioventù dei musicisti e perché sono perfettamente in linea con i temi trattati in “Rise Of The Damnation Army - United World Rebellion: Chapter Two”.

Mettendo insieme i primi due episodi di “United World Rebellion” si inizia ad avere tra le mani un discreto numero di elementi ed il bilancio non può che essere ampiamente positivo. Ora attendiamo il terzo ed ultimo capitolo per chiudere il cerchio e metter la parola fine alla rivolta.





Intervista
Opeth: Martin Mendez

LiveReport
Mayhem + Gaahl's Wyrd + Gost - Milano 12/11/19

LiveReport
Cigarettes After Sex - Europe Tour 2019 - Milano 14/11/19

LiveReport
Loud And Proud Fest - Paderno Dugnano (MI) 09/11/19

LiveReport
Opeth - In Cauda Venenum Tour - Milano 09/11/19

LiveReport
Jethro Tull - 50 Anniversary Tour - Roma 07/11/19