Airborn
Lizard Secrets

2018, Fighter Records
Power Metal

Recensione di Federico Falcone - Pubblicata in data: 10/05/18

Attivi dal lontano 1995, fanno il loro ritorno sul mercato discografico i piemontesi Airborn, autori, come sempre, di un heavy-power metal dalle tinte fortemente ‘80s. "Lizard Secrets", questo il titolo del nuovo album, è un concentrato di tutte le influenze che hanno spinto i ragazzi della band a imbracciare gli strumenti, ma anche dell'esperienza accumulata in una carriera ventennale che ha contribuito a sviluppare un proprio sound e un proprio songwriting.


Diciamolo da subito, però: questo full-length non rivoluzionerà il mondo del power metal, né aggiungerà qualcosa di nuovo o fresco al suddetto genere. Ma è un disco piacevole, ben suonato, ben prodotto e, soprattutto, chiaramente genuino. Quanto di più apprezzabile, in fin dei conti. L'intro "Immortal Underdogs" apre la tracklist, immediatamente seguito dalla bomba power "Who We Are" (non mi stupirei se venisse utilizzata come opener ai prossimi live show) e dalla title track "Lizard Secret" che regge l'impatto del brano precedente. L'influenza di band come Helloween è evidentissima (ma, d'altronde Kai Hansen sta al power-heavy metal come Maradona sta al mondo del calcio) ma non per questo spudoratamente ostentata. Gli Aiborn tracciano una strada e la seguono per tutta la durata dei 13 brani in scaletta. Ad eccezione di "My Country Is The World", penultima canzone dalla durata di quasi sette minuti, tutti brani in scaletta non superano i quattro minuti e mezzo di durata, dimostrazione, questa, di come la band tricolore preferisca essere diretta e priva di fronzoli, anziché ricorrere a tutti i clichè del genere. E così, tra cori epici, solos di teutonica memoria e riff alla Judas Priest, si arriva alla fine di un album piacevole, ben scritto e bene arrangiato che merita senza dubbio la ribalta internazionale.


La scena è piena di band nettamente inferiori per qualità e proposta artistica agli Airborn (misteri che abbiamo imparato a conoscere bene, però) e ci sentiamo di consigliare "Lizard Secrets", LP che tutti gli amanti dell'heavy metal apprezzeranno e troveranno assolutamente di livello. 





01. Immortal Underdogs (intro)
02. Who We Are
03. Lizard Secret
04. We Realize
05. Brace For Impact
06. Wolf Child
07. Here Comes The Claw
08. Land Of The Living
09. Meaning Of Life
10. Metal Haters
11. Defenders Of Planet Earth
12. My Country Is The World
13. Cosmic Rebels 2018 (bonus track)

Recensione
Smashing Pumpkins - Shiny And Oh So Bright, Vol. 1 / LP: No Past. No Future. No Sun.

Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming di "Thousand Souls Of Revolution"

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "La Notte Di Valpurga"

Recensione
Muse - Simulation Theory

Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming di "Il Blu Di Ieri"

LiveReport
Bullet For My Valentine Gravity Tour 2018 - Bologna 31/10/18