Powerwolf
Preaching At The Breeze

2017, Napalm Records
Power Metal

Recensione di Stefano Torretta - Pubblicata in data: 04/02/17

Che i Powerwolf siano diventati, negli ultimi anni, una delle formazioni metal più seguite è innegabile. Sia nei confini della loro natia Germania – il concerto al Summer Breeze 2015, davanti a 40000 fan adoranti ne è un esempio lampante -, sia al di fuori di quei ristretti confini – e la conferma avuta lo scorso settembre allo SpazioRock.it Festival è ancora ben presente nelle orecchie e negli occhi di chi c’era. La Napalm Records, ben conscia di trovarsi di fronte ad una gallina dalle uova d’oro, non perde occasione per sfruttare la fama che la band tedesca ha conquistato. Un esempio più che lampante sono “The Metal Mass – Live”, CD e DVD usciti lo scorso anno, “Blessed & Possessed (Tour Edition)” e questo “Preaching At The Breeze” in uscita ad inizio 2017. La differenza tra queste tre proposte? Minima! Scelta commerciale? Probabile.

Lasciando da parte le critiche, passiamo a guardare in dettaglio in cosa consiste questo nuovo live. “Preaching At The Breeze” è la fedele riproposizione del concerto tenuto dalla band nel 2015 al Summer Breeze – per inciso, concerto già immortalato nel DVD “The Metal Mass – Live”. Pubblico adorante – e ci mancherebbe altro, trovandoci in Germania! –, grande partecipazione di cori fuori e dentro le canzoni, la band completamente a suo agio sul palco, un’ottima selezione della propria discografia. Attila Dorn e soci tirano fuori dal cilindro tutti i cavalli di battaglia scritti nel corso degli ultimi sette anni, da “Lupus Dei” (2007) in avanti – dimenticando, come sempre, il primo “Return In Bloodred” (2005), ed è un vero peccato perché, sebbene non completamente in linea con l’attuale incarnazione, musicale e scenografica, della band, contiene diversi brani di ottima fattura –, con l’ultimo “Blessed & Possessed” a spartirsi la scena insieme a “Preachers Of The Night” e “Blood Of The Saints”. Scaletta di tutto rispetto, che riesce a soddisfare sia il fan sfegatato della band che l’ascoltatore casuale. L’ottima registrazione in presa diretta del concerto permette di calarsi completamente nell’atmosfera di festa dello show. Non manca nessun momento di un tipico concerto, dal duetto tra il cantante ed il pubblico alle strofe lasciate cantare ai fan fino alla classica sfida tra i vari settori del pubblico per vedere chi urla più forte. Momenti standard, anche noiosi da ascoltare in un live, ma che fanno la felicità dei fan presenti dal vivo. I siparietti di Dorn tra un brano e l’altro, purtroppo in lingua tedesca, risultano ostici ma sono una ulteriore componente che rende più veritiera e viva l’atmosfera live che permea tutto l’album. I Powerwolf dal vivo sono una macchina perfettamente rodata, non sbagliano un colpo, sia musicalmente che come interazione con il pubblico, lasciata a Dorn e a Falk Maria Schlegel. Da questo punto di vista “Preaching At The Breeze” è un perfetto specchio dell’affascinante spettacolo messo in scena dal combo tedesco, forse in questa sede penalizzato dalla mancanza della componente visiva – e qui entra in gioco il DVD di “The Metal Mass – Live”, completo sotto entrambi gli aspetti.

In tutta onestà, ci troviamo di fronte ad un ottimo prodotto che meriterebbe di essere acquistato, ma per colpe esterne – leggasi strategie commerciali– il voto finale ne risente, venendo penalizzato di un punto. Vi sono reali motivi per acquistare questo “Preaching At The Breeze” quando lo stesso identico CD è presente anche nella nuova edizione “Blessed & Possessed (Tour Edition)”? Sinceramente no, a meno che non si voglia possedere tutto quanto riporta in copertina il nome Powerwolf. E l’edizione da tour riesce a dire qualcosa di più rispetto al DVD di “The Metal Mass – Live”? Misteri del mondo discografico che non avranno mai una risposta. Al fan rimane l’arduo compito di scegliere una versione rispetto alle altre.



Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming di "Thousand Souls Of Revolution"

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "La Notte Di Valpurga"

Recensione
Muse - Simulation Theory

Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming di "Il Blu Di Ieri"

LiveReport
Bullet For My Valentine Gravity Tour 2018 - Bologna 31/10/18

Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming di "The Living Past"