Redemption
Frozen In The Moment - Live In Atlanta

2009, InsideOut Records
Prog Metal

Recensione di Alessandra Leoni - Pubblicata in data: 28/08/09

Dopo parecchi ritardi, ecco arrivare la prima uscita live per la progressive metal band Redemption: “Frozen In The Moment – Live In Atlanta”. Questo dvd riprende la band statunitense all’opera durante il ProgPower Festival, svoltosi nell’Ottobre 2007, anno in cui rilasciarono il loro disco “The Origins Of Ruin”.

Su un palco spoglio e scarno, il concerto ha inizio con un’intensa e potente “Threads”, accolta molto calorosamente dal pubblico, ma subito sin dalla prima canzone emergono quelli che sono i grossi difetti di questo dvd: in primo luogo, la performance del cantante Ray Alder, ex-cantante dei Fates Warning, che risulta tutt’altro che buona. Infatti, il cantante sembra non essere in una delle sue serate migliori, faticando molto negli acuti, e in alcuni punti del concerto sembra essere rimasto a corto di fiato. Tuttavia, riesce a regalare al pubblico una splendida e struggente “Memory”, eseguita quasi perfettamente.
Un secondo aspetto che suona abbastanza sgradevole, è la scelta dei suoni della batteria di Chris Quirarte. Essi sono troppo vuoti e freddi, e fanno sembrare la batteria poco naturale e ben inserita con il resto degli strumenti. Suona particolarmente innaturale nelle parti più veloci ed aggressive, e sembra sovrastare il resto degli strumenti.

Tuttavia, è più che buona la scelta dei brani per una scaletta un po’ ridotta, tra cui la bellissima e lunghissima “Sapphire” e la violentissima “The Death Of Faith And Reason”. Molto bella anche l’esecuzione di “Nocturnal”, che è riuscita ad esaltare più di altre l’ottima performance dei musicisti americani, riuscendo ad infiammare ed ad esaltare il presenti nel modo giusto con poche parole ed interazione con il pubblico, ma con molta musica, veloce ed aggressiva e ben eseguita.

Questo dvd, che presenta al suo interno anche un cd audio, è abbastanza scarno di contenuti extra: il video del brano “Bleed Me Dry”, una traccia inedita e solo strumentale di undici minuti, una galleria di foto e dei classici video divertenti di cosa accade dietro le quinte di ogni concerto.

Tutto sommato, questo è un dvd soddisfacente per essere un primo dvd live dei Redemption, con un’ottima esibizione strumentale, ma penalizzata dalla scarsa resa vocale del cantante Ray Alder.



01. Threads
02. Bleed Me Dry
03. Nocturnal
04. Memory
05. The Suffocating Silence
06. Release
07. Fall On You
08. Sapphire
09. The Death Of Faith And Reason

LiveReport
Knotfest meets Hellfest 2019 - Clisson, Francia 20/06/19

LiveReport
Papa Roach - Who Do You Trust? EU Tour - Bologna 18/06/19

LiveReport
Firenze Rocks 2019 - Day 3: Eddie Vedder & more - Firenze 15/06/19

LiveReport
Firenze Rocks 2019 - Day 1: Tool & more - Firenze 13/06/19

Recensione
Baroness - Gold & Grey

Intervista
Satan Takes a Holiday: Fred Burman