Eisheilig
Auf Dem Weg In Deine Welt

2007, E-Wave Records/Drakkar
Gothic

Recensione di Gaetano Loffredo - Pubblicata in data: 09/04/09

"Auf Dem Weg In Deine Welt", in italiano “sulla strada nel tuo mondo”, è il quarto disco dei tedeschi Eisheilig, promotori di un gothic rock malinconico/romantico piuttosto personale e volutamente atmosferico.
Il quartetto teutonico non si perde per strada, non si lascia ingannare dai facili modernismi che il genere incamera di continuo, e propone ancora una volta quel sound post-apocalittico generato dal processo evolutivo del penultimo Asylum, l’unico metro di paragone della nuova produzione.

Accanto alla rilevante presenza del carismatico cantato in lingua madre (e qui sorprende la somiglianza della voce di Dennis Mikus con quella di Thomas Lindner degli Schandmaul), si segnala l’altrettanto pregevole apporto strumentale del chitarrista Till Maiwald, che si districa agevolmente sia con l’elettrica che con l’acustica.
E sono proprio le chitarre di Till a infondere quella sensazione di tristezza che aleggia nei quarantacinque minuti scarsi del disco, bastano infatti qualche giro riuscito e suoni azzeccati per mettere a fuoco l’obiettivo di Wir Leben, di Dein Stern e di Auf Dem Weg In deine Welt, episodi cullanti, irreali e conti fatti più significativi.
La capacità di creare una poetica propria e in un certo senso individuale, è la finalità parzialmente raggiunta dagli Eisheilig, gruppo che sfrutta le idee mettendole al servizio esclusivo della già accennata atmosfera futurista.

Fino a qui è un po’ come chiederci di studiare la profondità di una fotografia in bianco e nero, alla ricerca dei piccoli dettagli che ricreano una dimensione sensuale e oscura.  

Dalla quarta Steht Auf! in poi, purtroppo, lo “sgravio qualitativo” è enorme, in pochi minuti cambiano le percezioni di un album che da intrigante/ipnotico si trasforma in soporifero/noioso con le dovute e comprensibili conseguenze. Troppo lento e ripetitivo per mantenere acceso il livello della nostra partecipazione, viene a mancare (irrazionalmente) quell’urgenza espressiva simbolo della primissima parte del disco.
Il colpo di coda Geh durchs Feuer è dedicato agli amanti dell’hard rock melodico, incentrato su un riff opportunistico ma coinvolgente quanto basta per ritornarci sopra con frequenza.   

Il giudizio, nell’insieme, è comunque positivo: Auf Dem Weg In Deine Welt si lascia ascoltare pur non suscitando, se escludiamo la tripletta iniziale, grande interesse. Una formazione intelligente che ha parecchi margini di miglioramento: aspettiamo con fiducia.



01. Wir leben
02. Dein Stern
03. Auf dem Weg in deine Welt
04. Steht auf!
05. Die dunkelste Stunde
06. Ich halte dich
07. Gold
08. Kein Land in Sicht
09. Wird alles gut
10. Geh durchs Feuer

LiveReport
Knotfest meets Hellfest 2019 - Clisson, Francia 20/06/19

LiveReport
Papa Roach - Who Do You Trust? EU Tour - Bologna 18/06/19

LiveReport
Firenze Rocks 2019 - Day 3: Eddie Vedder & more - Firenze 15/06/19

LiveReport
Firenze Rocks 2019 - Day 1: Tool & more - Firenze 13/06/19

Recensione
Baroness - Gold & Grey

Intervista
Satan Takes a Holiday: Fred Burman