Cry Excess
So What?!

2011, Autoproduzione
Crossover

Recensione di Luca Ciuti - Pubblicata in data: 02/02/12

E’ un rock alternativo di ottima fattura quello dei nostrani Cry Excess; costituitasi nel 2009, la band torinese taglia il traguardo del debutto sulla lunga distanza con questo “So What?!” un disco che ha tutte le carte in regola per emergere dal mare magnum dell’underground.
 
Siamo al cospetto di un lavoro pienamente al passo coi tempi, capace di amalgamare potenza, melodia, modernità e groove con una facilità fuori dal comune, ma andiamo con ordine. “So What?!” è a tutti gli effetti catalogabile come prodotto categoria alternative/crossover e si contraddistingue per le influenze più variegate. Prendete la compattezza degli Avenged Sevenfold, le linee vocali lancinanti dei Deathstars, mischiate tutto con massicci dosi di elettronica e otterrete la proposta dei Cry Excess; in certi frangenti la band è capace di spingersi fino ai confini del metalcore melodico stile Sonic Syndicate come nella seconda traccia “Some”. Dalle roboanti note della opener “Are You Ready For More” prende corpo quella che sarà la vera costante del disco ossia il groove, caratteristica che rende la band assolutamente irresistibile; Il risultato finale è una sequenza di brani coinvolgenti ottimamente studiati per trascinare l’ascoltatore in una danza forsennata. I tempi in levare di “Evade”, “Hope Never Survives” (accompagnata da un ottimo video) e”It’s All About Me” suonano come una concessione ai circuiti del rock da discoteca intesi nel senso più nobile del termine. D’altra parte, la band non fa mistero di dare una certa attenzione all’immagine e alla promozione, quindi ben vengano certe sonorità pienamente in linea con lo spirito della band.
 
Se escludiamo le ritmiche dilatate di “The Fallen”, forse il pezzo migliore dell’album, le restanti tracce di “So What” ricalcano più o meno tutte la medesima formula vincente e anche se essa può apparire ripetitiva, per essere un debut c’è di che essere soddisfatti, possa il genere piacere il genere o meno; col tempo verranno anche le malizie e un pizzico di spregiudicatezza in più.




01. Are You Ready For More
22. S.O.M.E.
03. Love Is A Gun
04. Doing Everything To Get Outta Here
05. The Fallen
06. I'll Never Give A Fuck
07. Hope Never Survives
08. Evade
09. You Know I'm Right
10. Bang! Pain! Burn!
11. It's All About Me

Intervista
Twilight Force: Alessandro Conti (Allyon)

Recensione
Equilibrium - Renegades

Recensione
Slipknot - We Are Not Your Kind

LiveReport
Metal for Emergency 2019: Anthrax, Destrage & more - Filago 04/08/19

Speciale
Le rinascite di Bruce Dickinson

LiveReport
Hellfest 2019 Day 1 - Gojira, Dropkick Murphys and more - Clisson, Francia 21/06/19