Mike Vass & Dave Wood
Wait What?

2011, Greentrax Recordings
Folk

Recensione di Alessandra Leoni - Pubblicata in data: 25/01/12

Mike Vass e Dave Wood sono membri di una delle band di punta della musica folk scozzese. Rispettivamente, Mike Vass suona il violino e viene (non a torto) considerato uno dei violinisti più raffinati e bravi del panorama scozzese, mentre Dave è uno dei chitarristi più abili della scena folk. I due musicisti hanno unito le proprie forze ed abilità in quest'album, dalla copertina poco folk a dire il vero, intitolato "Wait What?".


I Nostri si sono avvalsi della collaborazione di musicisti come Damien O'Kane alla voce, banjo e chitarra, di James Lindsay al basso e di Steve Fyvie alla batteria ed alle percussioni per quest'album di soli nove brani, tutti dalle sonorità tipicamente folk. Ciascun brano presenta una buona ed interessante mescolanza di melodie tradizionali, alcune più tipiche del repertorio contemporaneo, ed altre composizioni sono totalmente frutto della creatività di Vass e Wood. La maggior parte dei brani sono strumentali, mentre solo uno, "The Hills Of Donegal", è arricchito ed impreziosito dal cantato di Damien O'Kane. La durata dei brani si attesta attorno ai sei minuti di media, risultando nel complesso molto gradevoli e piacevoli, privi di pesantezza o di eccessivi virtuosismi fuori luogo che rovinerebbero la pulizia e la freschezza dei brani. Nel complesso, comunque, non si può non rimanere affascinati dalla calma e dalla serenità che ispirano certe canzoni, mentre un po' più di grinta viene percepita in "Gion's", uno dei brani più frizzanti e scoppiettanti dell'intero lotto. Un altro picco di creatività e di qualità è senza dubbio "42 Beech Avenue", dove i due musicisti ed i loro ospiti fanno sfoggio di tutta la loro bravura ed abilità.


Forse nel complesso, questo "Wait What?" potrà sembrare un album un po' troppo rilassante, ed un po' corto, dato che contiene solo nove tracce in gran parte strumentali. Tuttavia, chi scrive lo trova un buon prodotto per chi cerca la calma e la serenità necessaria per dimenticare la monotonia e la routine quotidiana. Un disco particolarmente ben fatto, soprattutto per l'ottima produzione che esalta gli strumenti e tutte le sfumature di questi brani puramente folk.





01. Wee Billy's
02. Covering Ground
03. 42 Beech Avenue
04. 3 Steps
05. The Hills Of Donegal
06. Gion's
07. The Sutherland Set
08. Waking Life
09. MSR

LiveReport
Mayhem + Gaahl's Wyrd + Gost - Milano 12/11/19

LiveReport
Cigarettes After Sex - Europe Tour 2019 - Milano 14/11/19

LiveReport
Loud And Proud Fest - Paderno Dugnano (MI) 09/11/19

LiveReport
Opeth - In Cauda Venenum Tour - Milano 09/11/19

LiveReport
Jethro Tull - 50 Anniversary Tour - Roma 07/11/19

Speciale
Quiet Riot - Hollywood Cowboys