Diaframma
Niente Di Serio

2012, Autoproduzione
Alternative Rock

La creatura di Federico Fiumani partorisce un'opera davvero interessante

Recensione di Andrea Mariano - Pubblicata in data: 13/01/12

Nel fervente ambiente underground degli anni Ottanta la new wave era con ogni probabilità la corrente musicale estera che più aveva contagiato le cantine ed i piccoli locali delle città italiane, rendendosi causa della nascita di un numero non indifferente di gruppi. Una sferzata d'aria fresca per l'epoca, ma proprio come un colpo di vento la new wave italiana non durò molto, e così gran parte di quel mondo già sul finire del decennio si dissolse quasi completamente. Il “quasi” è d'obbligo perché, su tutti, un solo gruppo si ostinò a percorrere ancora quella strada sonora, rimanendo fedele alle proprie origini.


I Diaframma hanno conosciuto il periodo di maggior richiamo mediatico/commerciale ai tempi di “Siberia”, proprio quando l'interesse a quel filone musicale s'insinuò anche nell'ambiente musicale italiano più diffuso, quel che oggi avremmo definito mainstream. Tuttavia il cuore pulsante del gruppo toscano era (e rimane tuttora) Federico Fiumani, chitarrista ed autore della maggior parte delle composizioni. Oggi di quell'esperienza polverosa eppure euforica rimangono solo la voce e la chitarra di Fiumani stesso: negli ultimi vent'anni il Nostro ha continuato a portare avanti quella creatura musicale nata agli albori degli anni Ottanta con lo stesso spirito di allora: rimanere fedeli al proprio stile primordiale qualunque cosa accada.


E così, dopo l'ondata rock della prima metà degli anni Novanta, dopo lo tsunami pop che tuttora non sembra smettere d'inondare il mercato discografico, i Diaframma sono ancora qui, ancora avvolti da quel sound imbevuto dell'umido delle cantine di quegli anni, senza mai scrollarselo di dosso.


Niente Di Serio” non si discosta di un centimetro da quanto detto sino ad ora: suoni semplici, immediati, che intervallano momenti di placida calma a vorticose schitarrate post punk, una voce che non conosce ritocchi digitali neppure quando è in bilico tra stonatura ed urlo forzato, il tutto in nome della schiettezza e genuinità sonora. Tutti coloro che sono in cerca di qualcosa di nuovo, così come tutti coloro che in passato non hanno mai ben digerito il modus scribendi di Fiumani, è meglio che si tengano ben alla larga da quest'album. Rimaner fedele ad un determinato stile musicale e testuale non è un'ottusa incapacità di rassegnarsi all'idea che i frenetici tempi degli esordi sono ormai lontanissimi. Almeno, non in questo caso. La chiave di lettura è molto più semplice: La new wave ed il post punk Fiumani li conosce, li ama, sa come gestirli, ha trovato in loro il mezzo migliore con cui esternare le proprie abilità, idee, sensazioni. Sarebbe inutile e controproducente andare alla ricerca di nuovi lidi.


“Niente Di Serio” farà la felicità dei cultori del circuito indie ed underground e non deluderà in alcun modo i fan dei Diaframma degli ultimi vent'anni, proponendo anche più occasioni per interessare l'ascoltatore che voglia iniziare ad approcciarsi con il mondo creato da Fiumani. Disco schietto, diretto, ben ancorato a stilemi in apparenza ormai desueti, e per questo impone una decisione ben definita: o si ama, o si odia. I compromessi (come anche nella storia dei Diaframma stessi) non sono contemplati.





01. Vivo così
02. Entropia
03. Absurdo Metalvox
04. Madre Superiora
05. Energio Del Rock
06. Niente Di Serio
07. Nilsson
08. Tempesta Nel Mio Cuore
09. Carta Carbone
10. Grande Come L’Oceano
11. Anime Morte
12. Un Orologio Rotto

LiveReport
Cigarettes After Sex - Europe Tour 2019 - Milano 14/11/19

LiveReport
Loud And Proud Fest - Paderno Dugnano (MI) 09/11/19

LiveReport
Opeth - In Cauda Venenum Tour - Milano 09/11/19

LiveReport
Jethro Tull - 50 Anniversary Tour - Roma 07/11/19

Speciale
Quiet Riot - Hollywood Cowboys

Speciale
Foals - Everything Not Saved Will Be Lost Part 2