Primal Fear
Live In The USA

2010, Frontiers Records
Heavy Metal

Tecnica, grinta e qualità: questi sono i Primal Fear
Recensione di Daniele Carlucci - Pubblicata in data: 08/06/10

Sulla scia dell'ottimo tour di supporto a “16.6 (Before The Devil Knows You're Dead)”, i Primal Fear pubblicano un nuovo live cd che testimonia l'esperienza vissuta dalla band di Ralf Scheepers oltre oceano: infatti le registrazioni sono avvenute ad Atlanta, New York e Los Angeles e da qui al titolo del disco “Live In The USA” il passo è breve e logico. Il gruppo teutonico, formato dall'ex  vocalist dei Gamma Ray, ha conquistato nel corso degli anni una schiera di fedelissimi fan e ha conosciuto un successo sempre crescente, che gli ha consentito di espandere gradualmente la propria fama a livello planetario.

L'ultimo disco della band tedesca offre una sontuosa dimostrazione di tecnica e abilità formidabili, a partire dalle incredibili doti canore di Scheepers, il quale conferma di essere una delle migliori ugole metal presenti sulla faccia della Terra. Tra gli acuti vertiginosi e i passaggi di notevole intensità sciorinati dal frontman, si intrecciano i riff e gli assoli degli ottimi chitarristi Alex Beyrodt ed Henny Wolter (a cui si aggiunge il contributo di Magnus Karlsson e Stefan Liebig) e il tutto posa sulla base massiccia costituita dal martellante duo Mat Sinner/Randy Black, rispettivamente al basso e alla batteria. Si viene investiti dall'impeto di brani travolgenti come “Nuclear Fire”, “Angel In Black”, “Riding The Eagle” e “Final Embrace” in cui sono le magnifiche linee melodiche a dettare legge e i ritornelli trascinano in un vortice nel quale non si può far altro che cantarli a più non posso. C'è spazio anche per una sentita “Fighting The Darkness” duettata da Scheepers e Pamela Moore, e per il tripudio di tecnica collettiva di “Metal Is Forever”, che viene aperta con tanto di dedica al pubblico presente. Tutto scorre liscio come l'olio dall'inizio alla fine e non ci si accorge nemmeno che le canzoni non sono registrate tutte nello stesso luogo. "Live In The USA" è un disco che convince e conferma quanto i Primal Fear siano sempre impeccabili quando si tratta di salire su un palco e infiammare il pubblico con del metal di qualità.

Nota Del Redattore: “Live In The USA” è pubblicato sia singolarmente, che in accoppiata con un dvd (a sua volta disponibile anche separatamente) dal titolo “16.6 - All Over The World”, in cui oltre al live show in versione integrale, si trovano videoclip della band, il making of di “16.6 (Before The Devil Knows You're Dead)” e una ricca sezione bootleg. Per quanto riguarda il dvd, le registrazioni sono avvenute in Svizzera allo Z7 e negli Stati Uniti, al ProgPower festival di Atlanta.



Speciale
PREMIERE: guarda il video di "A Due Passi Dal Cuore"

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "Na Spiranza"

Speciale
ESCLUSIVA: Ascolta lo streaming di "Bonsai Bonsai"

Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming di "SpaceseductIOn"

Speciale
Le tre vite di Chris Cornell

Recensione
Joy Division - Unknown Pleasures