Epica
The Holographic Principle

2016, Nucelar Blast
Symphonic Metal

Recensione di Paolo Stegani - Pubblicata in data: 04/10/16

"Personalmente sono molto contento e soddisfatto del risultato: con questo nuovo album l'idea era proprio quella di fare un salto di qualità e secondo me ci stiamo riuscendo."

 

Ha ragione Isaac Delahaye, chitarra solista degli Epica: "The Holographic Principle", il nuovo lavoro in studio della band, di cui ci ha appena parlato in una recente intervista, è un album di cui possono andare molto fieri. Il riuscitissimo salto nel vuoto di due anni fa, con il concept "The Quantum Enigma", ha spinto infatti la symphonic metal band a percorrere nuovamente quella strada: bisognava mantenere ciò che di buono era già stato fatto e migliorarlo ulteriormente. Cosa non facile.

 

Così però è stato: un coro quasi raddoppiato, nuovi strumenti ad arricchire la melodia, un nuovo tema di cui narrare attraverso i vocalizzi di Simone Simmons, appoggiati sulla violenza di un arrangiamento caparbio e spinto al limite, eppure non esagerato. Un futuro prossimo dove la realtà virtuale ha preso il sopravvento, azzerando qualsiasi forma di empatia e sentimento umano, specchio di un probabile decadimento della società attuale. A dirlo così pare brutto, ma una delle carte vincenti di "The Holographic Principle" è proprio il grande senso di speranza che Simone, attraverso i suoi testi, ha saputo infondere in tutte le tracce dell'album, da "Eidola" a "Universal Love Squad", creando un mix di paura e sollievo in cui è piacevole abbandonarsi.


Canzoni come "Once Upon A Nightmare" e "Divide And Conquer" sono intrise della loro caratteristica epicità, mentre in altre sa insinuarsi una sottile vena pop come ad esempio in "Beyond The Matrix" o "A Phantasmic Parade".

 

Mesi prima dell'uscita dell'album Isaac aveva dichiarato che la band aveva per la mani molti brani, circa 25, alcuni dei quali non avevano poi trovato spazio all'interno della tracklist: ciò che ci si chiede ora è se torneranno buoni per un prossimo concept, o se veranno invece dimenticati, magari per azzardare qualcosa di nuovo ed inaspettato. Nel frattempo tutti gli amanti del symphonic metal, e del rock in generale, possono godersi "The Holographic Principle". Un album che sembra destinato ad entrare di diritto fra le pietre miliari del genere.





01. Eidola
02. Edge Of The Blade
03. A Phantasmic Parade
04. Universal Death Squad
05. Divide And Conquer
06. Beyond The Matrix
07. Once Upon A Nightmare
08. The Cosmic Algorithm
09. Ascension - Dream State Armageddon
10. Dancing In A Hurricane
11. Tear Down Your Walls
12. The Holographic Principle - A Profound Understanding Of Reality

LiveReport
Stones - No Filter Tour 2017 - Lucca 23/09/17

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "Tightrope" dei Vandenberg's Moonkings

Intervista
Cradle Of Filth: Dani Filth

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "The Arsonist" dei Von Hertzen Brothers

Intervista
Satyricon: Frost

Recensione
Foo Fighters - Concrete And Gold