Blind Guardian
A Traveler’s Guide To Space And Time

2013, Virgin/EMI
Power Metal

Un viaggio epico nella Terra di Mezzo e un box-set imperdibile...
Recensione di Gaetano Loffredo - Pubblicata in data: 04/03/13

Sui Blind Guardian ho speso moltissime parole in anni di ascolti, viaggi, pensieri e discussioni sul mondo della musica ed in particolare di quello dell’heavy metal. Si tratta senz’altro di uno dei gruppi più amati del panorama, uno di quelli che sopravvivrà per sempre grazie allo zoccolo duro di fan, pronto a tuffarsi nella voragine vulcanica del Monte Fato anche solo per compiacere Hansi & co: uno status ampiamente meritato.

La corazzata di Krefeld prosegue il suo lento e inesorabile percorso discografico, e nell’infinita attesa del più volte annunciato disco orchestrale e del successore di “At The Edge Of Time”, riprende i contatti con Virgin/EMI per confezionare e lanciare sul mercato una collezione davvero allettante.

Si intitola "A Traveler’s Guide To Space And Time", è il risultato oltre un anno di lavorazione, un box set distribuito nel mondo in sole otto mila copie e dedicato ai fedelissimi di cui parlavamo poc’anzi. Il rilascio di questa scatola magica induce però a riflettere sull’operazione "Memories Of A Time To Come", triplo cd che ha poco più di un anno, una raccolta dei più grandi classici dei Blind Guardian ora incalzata dall’intera discografia, tra l’altro realizzata infinitamente meglio e a prezzo iper competitivo. Andiamo nel dettaglio.

Tredici digipack per un totale di quindici compact disc: 7 album, 3 live album di cui due doppi, 1 disco di rarità intitolato “An Extraordinary Tale”, la raccolta "The Forgotten Tales" e una discutibilissima special edition di "Nightfall In Middle-Earth". Prese una ad una, le custodie sono semplicemente deliziose, le immagini di copertina sono quelle originali ma incastonate in un’elegante cornice; straordinarie poi sia le front-cover dei dischi inediti che il design dei singoli compact. All’interno dei rispettivi album ci sono tutte le informazioni essenziali ma ben presto vi accorgerete di un errore imperdonabile: i booklet sono stati rimpiazzati da uno più grande, 27cm x 27cm, sul quale però non compaiono i testi, punto di forza dei Blind Guardian al pari della stessa musica. Il perché c’è lo spiegherà Hansi Kursch nell’intervista a noi rilasciata.

Tolto questo difetto, l’unico, il resto è tutto da godere: c’è un plettro, una art-print eccezionale con la certificazione del box, il booklet di cui vi parlavamo prima che contiene oltre un centinaio di immagini inedite coi commenti della band e poi… tanta tanta musica di qualità. I dischi sono tutti rimasterizzati e cosa ben più importante, a parte i primi due, sono addirittura remixati per suonare meglio degli originali. Anche se non se ne capisce il senso, ci sono due versioni del disco di riferimento della storia dei Blind Guardian, "Nightfall in Middle-Earth", uno con e uno senza gli intermezzi strumentali presenti nell’originale: “l’hanno chiesto i fan e li abbiamo accontentati”… ma quali fan chiedono di amputare un album praticamente perfetto?

Dei tre live album presenti da evidenziare “Imaginations Through the Looking Glass”, il concerto di Coburgo, per la prima volta rilasciato nella versione in doppio cd dopo il successo dell’edizione in dvd. “An Extraordinary Tale” è un disco che contiene diverse demo tracks mai pubblicate, una extended version del brano "The Quest For Tanelorn" e la meravigliosa ballad "Harvest Of Sorrow" precedentemente inserita all’interno di un singolo e poi pubblicata in diverse lingue nelle rispettive edizioni di “A Night At The Opera” di alcuni paesi (la nostra “Frutto del Buio” se ricordate…).

La qualità della musica non si discute, il box da è un piacere per gli occhi e riservargli uno spazio sulla vostra bacheca sarà soltanto un piacere. Il prezzo per portarvelo a casa (ma ne sono rimaste poche copie, occhio) si aggira attorno ai 100 euro, 6 euro e 66 periodico per ogni cd incluso nella confezione. Tolto lo smacco dei testi, non esiste giustificazione per la loro esclusione, il prodotto è da acquistare senza pensarci due volte: lo amerete fino all’ultimo dei vostri giorni, ovvero fino a quando deciderete di lanciarvi ad occhi chiusi nelle fauci del Monte Fato per compiacere i vostri Bardi…



Disc 1- Battalions of Fear (Digitally Remastered 2012)

Disc 2 – Follow the Blind (Digitally Remastered 2012)

Disc 3 – Tales from the Twilight World (Digitally Remastered 2012 & New Mix 2012)

Disc 4 – Somewhere Far Beyond (Digitally Remastered 2012 & New Mix 2012)

Disc 5 – Tokyo Tales (Original 1993 Mix, Digitally Remastered 2012)

Disc 6 – Imaginations from the Other Side (Digitally Remastered 2012 & New Mix 2012)

Disc 7 – The Forgotten Tales (Original Mixes Digitally Remastered 2012)

Disc 8 – Nightfall in Middle-Earth (Digitally Remastered 2012 & New Mix 2012)

Disc 9 – A Night at the Opera (Digitally Remastered 2012 & New Mix 2012)

Disc 10 & 11 - Live (Digitally Remastered 2012)

Disc 12 & 13 - Imaginations Through the Looking Glass – Live in Coburg, 2003 (digitally remastered 2012)

Disc 14 – Nightfall in Middle-Earth – Special Edition (Digitally Remastered 2012 & New Mix 2012)

Disc 15 – An Extraordinary Tale (Live Rarities & Demos – Digitally Remastered 2012)

Speciale
Dropkick Murphys.. "are back and they're looking for trouble"

Speciale
Metallica: 35 anni in tour

Speciale
ESCLUSIVA: guarda il nuovo lyric video dei White Skull

Speciale
PREMIERE: guarda il nuovo video dei the Cyborgs

Speciale
PREMIERE: guarda "Flesh Tight", il nuovo video dei Triggerfinger

Speciale
Chris Cornell: "I'm gonna break my rusty cage"