The Rolling Stones
Hampton Coliseum (Live 1981) [CD/DVD]

2014, Eagle Rock
Rock

I Rolling Stones spiegano il rock n'roll negli anni della New Wave con un live devastante

Recensione di Luca Ciuti - Pubblicata in data: 07/01/15

In un’epoca in cui tutto cambia e si trasforma alla velocità della luce, i Rolling Stones continuano ad essere, a mezzo secolo dal loro debutto, una delle poche sicurezze al mondo. “Hampton Coliseum – Live In 1981” è l'ennesimo titolo estrapolato dagli archivi della band, quasi in contemporanea con “Live at L.A. Forum 1975” (qui la nostra recensione); questa volta parliamo di quel magico tour americano del 1981 che promuoveva il fortunato “Tattoo You" e in grado di fruttare ben 50 milioni di dollari in biglietti venduti. Il tour degli States prevedeva ben 50 date con partenza da Philadelphia alla fine di settembre per poi approdare a Hampton, in Virginia il 18-19 dicembre, ed è proprio lo show del 18 dicembre a finire nelle riprese, scelto non a casa per la data del trentottesimo compleanno di Keith Richards. Quella di “Hampton Coliseum” è una band diversa rispetto a pochi anni prima: facce ripulite, abiti sgargianti, grinta ed energia da vendere, gli Stones sono di fatto una macchina oliata alla perfezione e perfettamente a proprio agio nel mondo del music business. Keith Richards ha ammesso di non ricordare niente degli anni ’70 e che a governare la nave in quegli anni era rimasto il solo Mick Jagger, cui va riconosciuto il merito di aver condotto la band sui livelli che le competevano a dispetto delle tante traversie. Dopo un decennio di oblio, il chitarrista torna invece ad occupare la posizione che meglio gli compete e ad infierire sulla sua Telecaster a suon di rhythm n’blues, come testimonia il DVD in questione.

Una maratona di ben ventisei canzoni che presenta le caratteristiche che contraddistingueranno gli show delle pietre rotolanti fino ai giorni nostri: una scaletta lunghissima e senza soste, i cameo di un Mick Jagger sculettante e incontenibile che non disdegna di suonare la chitarra quando occorre, gli inserti strumentali di tutti i musicisti che sfociano in lunghe improvvisazioni. Gli Stones sono usciti incolumi dalla tempesta impazzita del punk e sembrano averne tratto giovamento, a giudicare dall’impeto con cui sciorinano buona parte della scaletta: Charlie Watts e Bill Wyman vivono in una simbiosi perpetua e si confermano imprescindibili come non mai, mentre lo sgraziato duo Richards/ Wood infiamma il set regalando una autentica lezione di rock n’roll cui molti musicisti attingeranno sicuro a piene mani. “Hampton Coliseum” è inoltre l’occasione di ammirare un’ultima volta il talento di Ian McLagan e Bobby Keys, straordinari session men  e compagni di una vita on the road scomparsi, per un tragico scherzo del destino, il 2 e il 3 dicembre dello scorso anno.

Accade davvero di tutto sul palco di Hampton, passato presente e futuro del rock n’roll con tutti i suoi cliché sembrano darsi appuntamento fra i solchi di questa release. Sembra di assistere a una festa sin troppo movimentata per essere vera, ma questo è il rock n'roll e questa è la sua filosofia, fatta da sempre di pochi ingredienti elementari che gli Stones hanno contribuito a rielaborare a dovere. Il trionfo su un mare di palloncini colorati è tutto per loro, e stavolta il DVD è assolutamente da avere.




CD 1:
01. Under My Thumb
02. When The Whip Comes Down
03. Let's Spend The Night Together
04. Shattered
05. Neighbours
06. Black Limousine
07. Just My Imagination
08. Twenty Flight Rock
09. Going To A Go Go
10. Let Me Go
11. Time Is On My Side
12. Beast Of Burden
13. Waiting On A Friend
14. Let It Bleed

CD 2:
15. You Can't Always Get What You Want
16. Band Introductions
17. Happy Birthday Keith
18. Little T & A
19. Tumbling Dice
20. She's So Cold
21. Hang Fire
22. Miss You
23. Honky Tonk Women
24. Brown Sugar
25. Start Me Up
26. Jumpin' Jack Flash
27. (I Can't Get No) Satisfaction

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "The Arsonist" dei Von Hertzen Brothers

Intervista
Satyricon: Frost

Recensione
Foo Fighters - Concrete And Gold

Speciale
PREMIERE: guarda il video tratto dal nuovo singolo "Spectral Drum Down" degli Stage Of Reality

Speciale
Megadeth (David Ellefson)

LiveReport
Paul Weller - A Kind Revolution Tour - Bologna 10/09/17