Dragonforce
Sonic Firestorm [Reissue]

2010, Spinefarm Records
Power Metal

La ristampa del secondo disco dei Dragonforce

Recensione di Gaetano Loffredo - Pubblicata in data: 22/02/10

I Dragonforce raddoppiano e si concedono la seconda illustre ristampa dopo quella più sensata, almeno sotto il profilo del nuovo mixing e mastering, di Valley Of The Damned: stiamo parlando di Sonic Firestorm. Del disco avevo già ampliamente discusso nella recensione ad esso dedicata, scritta nel lontano 2004, e il parere dopo sei anni non è per niente mutato: si tratta di un lavoro formalmente e tecnicamente perfetto, che spazia in un repertorio sonoro ultra-inflazionato, che si perde nelle sue metriche estreme ma che presenta melodie e spunti perlomeno piacevoli. E’ questo, nel suo insieme, il punto più alto della carriera dei Dragonforce, tralasciando però quella “Through The Fire And Flames” pubblicata nel disco immediatamente successivo e che ha fatto sfracelli (con merito) in giro del mondo grazie al videogame Guitar Hero.


La ristampa propone la bonus track "Cry Of The Brave", definita dal gruppo come il brano più veloce dell’intero repertorio (e infatti lo è), e un bonus dvd contenente un’altra live performance giapponese, quella del 2005, video interviste inedite e commenti dei singoli musicisti.
A differenza dell’operazione Valley Of The Damned, su cui è stato fatto un lavoro certosino di rielaborazione del suono, Sonic Firestorm è lo stesso di sempre con le trascurabili aggiunte di cui sopra: da acquistare per chi non avesse la copia originaria, da tralasciare se invece ne siete già in possesso. Se volete addentrarvi nel suo contenuto, non vi resta che leggere la relativa recensione cliccando qui. E non perdete l’intervista con Vadym Pru×anov, che ci ha raggiunti telefonicamente proprio per discutere delle nuove ristampe Dragonforce.





Intervista
Steven Wilson: Steven Wilson

Speciale
PREMIERE: ascolta "Novacaine" il nuovo singolo dei 10 Years

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "Gutter Ballet" interpretata dai Cryptex

LiveReport
Wacken Open Air 2017 - Wacken 03/08/17

Recensione
Judas Priest - Sin After Sin

Speciale
Le Sirene dei Nightwish