Vasco Rossi
Tracks 2

2009, EMI
Rock

Una raccolta di cover e rarità piuttosto deludente da parte del rocker italiano più amato.
Recensione di Alessandra Leoni - Pubblicata in data: 30/11/09

Vasco Rossi: un nome che non ha bisogno di presentazioni, ma nemmeno di troppe spiegazioni, visto che si tratta di uno dei pochi artisti che riesce a riempire, ad una velocità quantomeno impressionante, gli stadi italiani di gente e di fan più o meno accaniti. La storia lo idolatra come uno dei pionieri del rock italiano; negli ultimi anni indubbie e numerose sono state le sue consacrazioni a livello mediatico, quasi a voler lasciare alle spalle la "vita spericolata" per la quale si era distinto negli anni '80. Ultimamente, però, non sembra affatto che il cantautore emiliano si stia lanciando in grandi provocazioni, né che sia in procinto di produrre grandi capolavori musicali, come lui stesso vorrebbe farci credere autodefinendosi "provoca(u)tore".


È piuttosto palese che, da svariati anni, Vasco Rossi abbia tirato i remi in barca, riproponendo alquanto furbamente la solita musica e le stesse melodie, accompagnate da testi, che, a mio avviso, scadono sempre più nel banale e nel qualunquismo, spegnendo totalmente la vis polemica, l'energia ribelle che un bravo ed onesto rocker dovrebbe possedere. Insomma, le musiche di Vasco non trasudano certo originalità, verve o personalità.


A questo proposito, mi avvicino a questa raccolta intitolata "Tracks 2": nel disco sono contenuti tredici brani, tra i quali compaiono tre inediti: "Ad Ogni Costo" (cover italiana di "Creep" dei Radiohead), "Ho Fatto Un Sogno" e "Sto Pensando A Te". Di seguito troviamo rarità e cover che spaziano da I Corvi a Battisti, fino ad arrivare a De André, tutti eseguiti nel corso di svariati concerti tenuti dall'artista tra il 1996 ed il 2009.


Per quanto concerne gli inediti non ci sono molte cose da dire: "Ad Ogni Costo" è più che nota grazie alla diffusione radiofonica di cui sta godendo, immediata anche per il testo incentrato sull'interesse per una donna che non sembra essere molto rispettosa dei sentimenti del protagonista del testo. Inconfondibile la voce strisciante e roca di Vasco Rossi, che, in tutta sincerità, risulta veramente fuori luogo in quei gorgheggi finali. "Ho Fatto Un Sogno", ricalca in modo fiacco lo stile di vita ribelle dei rocker, incuranti dell'opinione altrui, all'interno di uno schema compositivo ripetitivo ed anonimo che fa sobbalzare solamente verso la fine grazie alla presenza di un assolo di chitarra. Ancora più piatto e ripetitivo il terzo inedito, "Sto Pensando A Te", come sempre dedicato ad una donna misteriosa, fulcro dei pensieri del cantautore.


Si passa dunque agli estratti live: non tutti sono degni di attenzione, ma una piccola nota di merito spetta alla popolare "Sally", presente in questo disco in una suggestiva versione acustica registrata durante uno dei concerti indoor del 2009. I brani tratti dal tour del 1996 sembrano recuperare un po' di mordente e di energia, indubbiamente anche per il fatto che Vasco ai tempi aveva qualche anno in meno sulle spalle e la sua voce, pur suonando a tratti totalmente stonata e fuori luogo, presentava più potenza e più grinta rispetto a quanto accade ai giorni nostri. Da ricordare i brani "Praticamente Perfetto" e "Colpa D'Alfredo", in particolar modo per i toni piuttosto forti e la voce alquanto alterata del cantautore.


Passando alle cover, notiamo come "Il Tempo Di Morire" di Lucio Battisti sia stata reinterpretata in chiave più rock e come, grazie alla presenza delle chitarre elettriche, risulti senz'altro più vicina allo stile di Vasco Rossi, assieme al brano "Un Ragazzo Di Strada". Un buon tributo al compianto De André, ma tutt'altro che speciale, è la canzone "Amico Fragile", eseguita da Vasco poco dopo la scomparsa del cantautore genovese.


Nel complesso, oltre a non dire assolutamente niente di nuovo, questo "Tracks 2" risulta scarsamente appagante e, in fin dei conti, piuttosto inutile. Un mero riempitivo che stuzzicherà le gole dei fan, ma non quelle di coloro che ancora non conoscono il passato di Vasco Rossi. Assolutamente evitabile.





01. Ad Ogni Costo (Inedito)
02. Ho Fatto Un Sogno (Inedito)
03. Sto Pensando A Te (Inedito)
04. Sally (Live Europe Indoor ‘09)
05. Praticamente Perfetto (Live Roma ‘96)
06. Io Perderò (Live Roma ‘96)
07. Le Cose Che Non Dici (Live Roma ‘96)
08. Benvenuto (Live Roma ‘96)
09. Colpa d'Alfredo (Live Roma ‘96)
10. Gli Angeli (Live Roma ‘96)
11. Il Tempo Di Morire (Live Mugello ‘96)
12. Un Ragazzo Di Strada (Live 1° maggio 2009)
13. Amico Fragile (Genova ‘00)

LiveReport
Firenze Rocks - Day 4: Ozzy Osbourne + Avenged Sevenfold + Judas Priest & more - Firenze 17/06/18

LiveReport
Firenze Rock - Day 3: Iron Maiden - Firenze 16/06/18

Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming di "One Of The Two"

LiveReport
Firenze Rocks - Day 2: Guns N' Roses - Firenze 15/06/18

LiveReport
Firenze Rocks - Day 1: Foo Fighters - Firenze 14/06/18

Intervista
Korn: Brian "Head" Welch