Mr. Big
Live From The Living Room

2012, Frontiers Records
Hard Rock

Inedito live acustico per i Mr. Big: applausi a scena aperta.
Recensione di Daniele Carlucci - Pubblicata in data: 25/02/12

In Giappone i Mr. Big sono secondi solo al sushi in quanto a popolarità e ogni volta che la band americana pubblica un CD live, questo viene registrato regolarmente in terra d'oriente. Non fa certo  eccezione anche l'ultima uscita discografica del gruppo, “Live From The Living Room”, che riprende la performance  acustica di Eric Martin e soci ai Wowow TV Studios di Tokyo nel gennaio dell'anno scorso.

Al grido di “ti piace vincere facile” i Mr. Big avrebbero potuto proporre i loro grandi, amatissimi, classici, ma invece no: la band californiana sceglie sette brani su dieci totali dall'ultimo album “What If...”, quasi a voler sottolineare come siano ancora in grado di scrivere ottima musica. E come dare loro torto. “Live From The Living Room” è la conferma di tutto ciò e mostra come le canzoni nuove siano assolutamente al livello delle hit del passato. Magia e classe si mescolano in uno show intimo ed intenso, suonato in modo eccezionale ed impeccabile: i riff e gli assoli di Paul Gilbert senza la distorsione della sua chitarra si tingono di colori ancora più accesi grazie al suono crudo e metallico di corde fatte vibrare con maestria esemplare, lo tsunami di note prodotte da Billy Sheehan tinge ogni brano come se ci fosse una seconda chitarra e, in generale, i quattro musicisti danno una lezione (l'ennesima) di cosa significhi essere degli artisti completi. Spogliata la loro musica dell'effetto distorsione, incantano con uno splendido set acustico (solo la conclusiva “Nobody Left To Blame” è suonata con gli strumenti elettrici) e l'unico difetto che si può trovare nell'album è la durata troppo breve, perché si potrebbe andare avanti ore e ore ad ascoltare assorti i Mr. Big senza averne mai abbastanza.

Per quanto riguarda i brani scelti, va solo aggiunto che oltre ai sette estratti da “What If...” troviamo tre vecchie conoscenze come la tumultuosa “Voodoo Kiss” (“Lean Into It”, 1991), l'ammaliante “Take Cover” (“Hey Man”, 1996) e l'immancabile “To Be With You” (“Lean Into It”, 1991). Parlando delle canzoni nuove, nella loro veste acustica guadagnano, se possibile, qualcosa in più, una sorta di forza magnetica che attrae come una calamita, e da rimarcare in modo particolare sono la ballad da brividi “Stranger In My Life” e la travolgente “Still Ain't Enough For Me”, tripudio di classe e tecnica.

“Live From The Living Room” è un live album acustico di livello assoluto ed è impreziosito dal contributo del quintetto d'archi diretto da Takashi Miyazaki, che dona ancora più sfumature ai brani della band americana. Non il “solito” disco dal vivo, ma qualcosa di leggermente diverso che rende il prodotto appetibile per tutti, fan e non dei Mr. Big.



Speciale
Trivium (Corey Beaulieu)

Speciale
Hardcore Superstar: "The Party Ain't Over 'Till We Say So"

Recensione
Robert Plant - Carry Fire

Speciale
PREMIERE: guarda "Shine", nuovo video dei SIMO

Intervista
Albert Lee: Albert Lee

Intervista
Enslaved: Ivar Bjørnson