Jeff Scott Soto
Live At Firefest 2008

2010, Frontiers Records
Melodic Rock

Recensione di Daniele Carlucci - Pubblicata in data: 01/12/10

Il 4 dicembre 2009 veniva pubblicato “One Night In Madrid”, disco live di Jeff Scott Soto, una delle migliori voci in circolazione. Praticamente un anno esatto dopo ci troviamo ad occuparci di un altro album dal vivo del vocalist statunitense: “Live At Firefest 2008” cattura le emozioni della serata andata in scena il 25 ottobre 2008 al Rock City di Nottingham, U.K., durante la quinta edizione del famoso Firefest, rassegna musicale che raduna il meglio in campo AOR e melodic rock.

Come sempre, ascoltare Soto e la sua band che si esibiscono vuol dire buttarsi a capofitto in un'esperienza che rasenta la perfezione. Il vocalist è in possesso di un'ugola possente ed educatissima, che gli permette di essere totalmente camaleontico ed eseguire così qualsiasi tipo di brano nei più disparati stili. Se dovessi valutare singolarmente “Live At Firefest 2008” ne tesserei senza ombra di dubbio le lodi, dicendo che si tratta di un gran bell'album live. Ma nel valutare la nuova pubblicazione di Jeff Scott Soto non posso non tener conto di “One Night In Madrid”, uscito un anno fa: fare confronti qualitativi tra i due non serve, poiché sono entrambi di ottimo livello, però la scaletta delle serate è praticamente la stessa, con qualche piccola differenza e anzi, nello show spagnolo compaiono più brani, come ad esempio “Stand Up” e “Colour My XTC”, quest'ultima presente sì anche nel concerto di Nottingham, ma di cui viene eseguito solamente l'intro di basso. L'esibizione britannica raggiunge momenti altissimi, specialmente nella sua stellare  parte conclusiva, dove si susseguono in un alone di magia di fondo le varie “Broken Man”, “Hey”, “Crazy”, “Gin & Tonic Sky”, “I'll Be Waiting”, uno struggente medley di piano e la finale meravigliosa e travolgente jam funky.

Per il resto c'è ben poco da dire: “Live At Firefest 2008” è un concerto suonato in modo impeccabile da una formazione di altissima caratura, capitanata da un cavallo di razza come Jeff Scott Soto. Personalmente preferisco “One Night In Madrid”, più completo ed esaustivo e, soprattutto, un altro live appare un po' superfluo, anche perchè presenta, come detto, praticamente la stessa tracklist del precedente. Per chi vuole conoscere Soto, può certamente essere un'occasione buona per farlo, ma per chi già possiede il CD con lo show madrileno, allora “Live At Firefest 2008” sembrerà un po' ridondante.



CD 1

01. 21st Century
02. Colour My XTC
03. Soul Divine
04. Our Song
05. Drowning
06. DD Solo
07. Guitar Jam
08. Mountain
09. Eyes Of Love
10. Testify
11. Broken Man

CD 2

01. Hey
02. Crazy
03. Piano Medley
04. Gin & Tonic Sky
05. I'll Be Waiting
06. Funky Medley

Speciale
ESCLUSIVA: guarda il nuovo video dei The Clan feat. Punkreas

Speciale
ESCLUSIVA: guarda il nuovo video dei The Clan feat. Punkreas

Intervista
Marlene Kuntz: Cristiano Godano

Speciale
ESCLUSIVA: ascolta in streaming "War Is Over"

Speciale
Firenze Rocks 2018

LiveReport
The Darkness - "Tour de Prance" 2017 - Milano 08/11/17