Madness
Oui, Oui, Si, Si, Ja, Ja, Da, Da

2012, Cooking Vinyl
Ska

Recensione di Daniele Carlucci - Pubblicata in data: 10/12/12

I Madness, leggenda vivente dello ska nata nell’eccentrica Camden Town alla fine degli anni ‘70, pubblicano il decimo album della loro lunga carriera, “Oui, Oui, Si, Si, Ja, Ja, Da, Da”, dopo un’estate piena di grandi soddisfazioni: su tutte il concerto per la regina Elisabetta II sul tetto di Buckingham Palace e l’apparizione durante la cerimonia di chiusura dei Giochi Olimpici di Londra 2012.

Estate da ricordare e, con il vento in poppa, disco regale. Sbagliato. La formazione inglese offre una prova opaca a causa di un’opera poco incisiva che non riesce mai a decollare: Graham “Suggs” McPherson e compagni chiaramente non hanno perso la consueta classe, ma la casella delle canzoni dell’album veramente da ricordare rimane malinconicamente vuota. Lo ska caldo e raffinato dei Madness è complessivamente sempre piacevole da ascoltare ed in questo senso “Oui, Oui, Si, Si, Ja, Ja, Da, Da” non fa eccezione; gli esempi migliori di ciò sono “Kitchen Floor”, “Leon” ed il divertente primo singolo estratto dall’album “My Girl 2”, per il resto è buio totale o quasi. I brani scivolano via fugacemente senza sussulti, sintomo di una piattezza generale che fa precipitare il full-length numero dieci dei Madness nell’anonimato. Tanto che, con un sguardo più ampio, la cosa più interessante del CD finisce per non riguardare la musica: l’artwork di turno è stato creato dall’artista britannico Sir Peter Thomas Blake, lo stesso che nel lontano 1967 si occupò della copertina di un pezzo di storia della musica come “Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band” dei Beatles.

Tre anni e mezzo di attesa dall’ultimo “The Liberty Of Norton Folgate” purtroppo non sono culminati in un ritorno all’altezza e “Oui, Oui, Si, Si, Ja, Ja, Da, Da” delude le aspettative segnando un brusco stop nella cavalcata dei paladini dello ska londinese. 




01. My Girl 2
02. Never Knew Your Name
03. La Luna
04. How Can I Tell You?
05. Kitchen Floor
06. Misery
07. Leon
08. Circus Freaks
09. So Alive
10. Small World
11. Death of a Rude Boy

Bonus track

12. Powder Blue
13. Black and Blue
14. My Girl 2 (Clive Langer and Charlie Andrew Mix)

Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming di "Thousand Souls Of Revolution"

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "La Notte Di Valpurga"

Recensione
Muse - Simulation Theory

Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming di "Il Blu Di Ieri"

LiveReport
Bullet For My Valentine Gravity Tour 2018 - Bologna 31/10/18

Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming di "The Living Past"