Angelic Foe
Oppressed By The Heavens

2012, Prikosnovénie
Ethereal

Recensione di Fabio Rigamonti - Pubblicata in data: 07/11/12

Che senso ha fare un album di gothic etereo ed atmosferico da quando gli Hexperos hanno visto la luce? Provano a dare una risposta concreta alla lapidaria provocazione gli Angelic Foe, trio composto dalla vocalist degli Arcana Ann-mari Thim, il chitarrista e compositore Cristian Ellingsen e le percussioni di Mattias Borgh. E fanno bene a provarci, visto che la musica dei Nostri ha degli spunti interessanti.

Innanzitutto, lungi dal possedere una vocalist capace ed espressiva come la nostra Alessandra Santovito, la band decide di non puntare troppo sulla voce della signora Thim – che sarà pure perfetta per gli Arcana, ma un po’ meno per una deriva semi-solista quale il progetto in esame - e di dipingere piuttosto un quadro sonoro fortemente contaminato dal folk mediorientale, enfatizzando soprattutto le percussioni e, occasionalmente, l’esperimento funziona decisamente bene, come il crescendo della struttura armonica di “Love Inflamed”. Il tutto, quindi, risulta un inciso sì plumbeo, ma non oppressivo; meno “nordico” e più “meridionale”, e questo a scapito della nazionalità svedese della formazione.

Certo, al di là di questo unico fatto, “Oppressed By The Heavens” è disco che non riesce ad andare oltre l’apprezzamento unanime di una platea di orecchie già ben allenate sulle coordinate della desolazione e della tristezza, merito di una certa prevedibilità di fondo che rende l’effetto sorpresa pari a zero, appiattendo, di conseguenza, il livello di attenzione e propensione all’ascolto.

In definitiva, quindi, una valida alternativa. Ma non un’emozionante alternativa.




01. Come Forth
02. Ardent Lily
03. The Charmer
04. Senoy, Sansenoy, Semangelof
05. The Serpent And Samael
06. Love Inflamed
07. Out Lilith
08. Crime Of Passion
09. Daughter Of Fortitude

Speciale
FM - Tough It Out Live

Speciale
The End Machine - Phase2

Recensione
Primal Fear - I Will Be Gone [EP]

Recensione
Nad Sylvan - Spiritus Mundi

Intervista
Stranger Vision: Ivan Adami, Riccardo Toni

Speciale
Le Easter Egg del rock e del metal