Doro
Under My Skin - A Fine Selection Of Doro Classics

2012, AFM Records
Heavy Metal

Ennesima, seppur sontuosa, raccolta celebrativa per la regina del metal.

Recensione di Andrea Mariano - Pubblicata in data: 18/07/12

Sin dagli anni Ottanta, Doro ha macinato note su note, riff su riff, vocalizzi su vocalizzi. È riuscita, forse più di altre sue colleghe altrettanto famose o anagraficamente più giovani, a creare un solco piuttosto importante nel panorama hard & heavy e a rimarcarlo album dopo album, grazie anche ad una certa qualità che non è mai scemata oltre i livelli di guardia, e non è un caso che si sia guadagnata l’appellativo di Queen of Metal.


Under My Skin – A Fine Selection Of Doro Classics” è l’ennesima raccolta che celebra la carriera della bionda teutonica. Più che di raccolta in senso lato, dovremmo parlare di una vera e propria crestomazia: trentadue brani che mostrano tutte le sfaccettature policrome che hanno caratterizzato il prolifico percorso musicale della cantante, dall’heavy metal dalle chiare ed ovvie sfumature ottantiane alle ballad hard rock, fino alla riuscita incursione nel mondo dell’orchestra sinfonica dove spiccano le riletture di “I Rule The Ruins” e del classico dei Judas Priest “Breaking The Law”. Per cercare di differenziare l’offerta dagli innumerevoli “Best of” in circolazione, sono presenti i videoclip di "Warrior Soul", "Let Love Rain On Me" e "Herzblut", ed il booklet è impreziosito da commenti personali su ciascun brano ed un buon numero di immagini inedite provenienti dall’archivio personale della stessa Doro; nulla di trascendentale, ma certamente è una piccola aggiunta che farà piacere ai più.


Il gran quantitativo di materiale proposto è talmente vario e di buona qualità, che chi volesse avvicinarsi per la prima volta a Doro Pesch troverebbe tutto il necessario per iniziare a conoscere e comprendere la visione musicale della bionda artista (da qui la volontà di usare il termine “crestomazia” più che lo scontato “raccolta”), ma l’eterogeneità insita in “Under My Skin” potrebbe altresì disorientare: non è semplice passare dall’heavy metal energico alla sezione di ballad acustiche per poi passare a ritmi sostenuti ma sinfonici ed infine tornare su basi più confacenti alle chitarre elettriche. Rispetto a ciò che accade solitamente con altri “Best of”, in questo caso è necessario un ascolto ripetuto dei due CD, pena l’impossibilità di apprezzare appieno il lavoro quasi trentennale della Queen of Metal.


“Under My Skin – A Fine Selection Of Doro Classics” richiede più attenzione di quanto inizialmente  si potrebbe pensare. Una volta entrati in quest’ottica, si potrà apprezzare appieno l’intera selezione proposta. Interessante per i fan, altrettanto per i curiosi, purché questi ultimi non perdano la bussola nel bel mezzo dell’ascolto.





CD 1

01. All We Are (Version 2007)
02. You're My Family
03. I Rule The Ruins *
04. Celebrate
05. The Night Of The Warlock
06. Strangers Yesterday
07. Walking With The Angels
08. Metal Tango *
09. Thunderspell
10. Herzblut
11. Warrior Soul
12. My Majesty
13. Für Immer *
14. Love Me In Black *
15. Always Live To Win *
16. Running From The Devil
17. Above The Ashes
18. Let Love Rain On Me *


CD 2

01. Celebrate (Full Metal Female Version)
02. Rescue Me
03. Rare Diamond (Acoustic Version)
04. Angel In The Dark
05. 1999
06. In Liebe Und Freundschaft
07. I Lay My Head Upon My Sword
08. Tausend Mal Gelebt *
09. Wildfire
10. Breaking The Law
11. She's Like Thunder (Version 2005)
12. The Queen
13. You Won My Love
14. Lonely Wolf


* Performed by Doro & The Classic Night Orchestra


Multimedia Bonus

Warrior Soul (Video)
Let Love Rain On Me (Video)
Herzblut (Video)

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "Irene"

Intervista
Rainbow: Ronnie Romero

Recensione
Linkin Park - One More Light Live

Recensione
Bruce Springsteen - The River

Speciale
Rock in Roma 2018

Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming di "Universi Alternativi"