Sigur Ros
INNI [Blu-ray]

2011, Krunk
Post Rock

Recensione di Fabio Rigamonti - Pubblicata in data: 24/05/12

Nota: La presente recensione si basa sull’edizione Blu-ray dell’opera, la quale si compone nel film in Blu-ray e DVD, e dei due CD audio del concerto. 

E’ vero: i Sigur Rós non è certo la prima volta che cercano di ingannare l’attesa (sempre più lunga rispetto a quanto inizialmente preventivato) tra un disco in studio e l’altro proponendo un’opera che abbia a che fare con la loro dimensione live; altrettanto certo, tuttavia, che una testimonianza filmata di un concerto vero e proprio del quartetto islandese ancora ci mancava. “Heima”, difatti, è più un film/documentario sull’Islanda e la sua gente che non un concerto vero e proprio, quindi ecco che “INNI” arriva a colmare un gap piuttosto significativo nella discografia dei Nostri. Certo, a modo suo.

“INNI”, difatti, nella sua parte video non è certo opera che si può esimere dall’aggettivo “cinematografico”, visto che la Klikk film, già all’opera per la band su “Heima”, qui confeziona un taglio delle due date all’Alexandra Palace di Londra del novembre 2008 – evento al termine del quale la vita della band, per ammissione stessa dei Sigur Rós, era più che mai in bilico – che si presenta in un bianco e nero iper-saturo che non fa altro che amplificare la drammaticità ed il senso di precario equilibrio della band. Come se ciò non bastasse, tra una canzone e l’altra sono numerosi gli inserti che forniscono un quadro della vita on the road dei Nostri, nonché delle macro-differenze visibili tra gli esordi in piccoli pub islandesi ed i roboanti costumi di scena impiegati nel tour di “Með Suð Í Eyrum Við Spilum Endalaust” qui immortalato (viene negli effetti da chiedersi come Orri riesca a suonare la batteria con quella ridicola corona in testa…).

Il prezzo da pagare, per tutto questo ben di Dio, è la rinuncia della presa diretta live della parte video di “INNI”, in quanto il concerto non solo è stato pesantemente tagliato (circa 50 minuti sulla scaletta originale), ma anche stravolto nel suo naturale incedere e scorrere, rendendo l’opera – paradossalmente –assai poco “dal vivo” ed immediata. Tutto è “arty” e di impatto senza alcun dubbio, ma di certo non si ha la netta sensazione di assistere ad un concerto dei Sigur Rós. Inoltre, la scelta registica di Vincent Morisset di inquadrare preferenzialmente in primi piani macroscopici i musicisti, rende del tutto accessoria la presenza del pubblico, talmente invisibile che, conclusione di “Popplagid” (“Untitled 8” per gli amici) a parte, vi dimenticherete presto di stare a guardare un concerto. Ad incidere, poi, negativamente sul tutto è la mediocre resa tecnica del blu-ray, visto che l’iper-saturazione del bianco e nero rende praticamente inutile l’alta definizione del disco (inavvertibile il salto di qualità rispetto al dvd) e la traccia Dolby Digital in multicanale è lontana anni luce dalla definizione e dalla brillantezza di quanto sentito su “Heima”, opera oltretutto di 4 anni più vecchia della presente. L’assenza totale di extra, inoltre, chiude un quadro piuttosto scarno ed essenziale, proprio come i menù e l’artwork a corredo dell’inciso.

A salvare il tutto, tuttavia, ci pensano – abbastanza clamorosamente - i due dischi audio che accompagnano tutte le 5 edizioni immesse sul mercato di “INNI”. Su di essi, difatti, ritroviamo quel feel da concerto trasmesso con scarsa efficacia dal blu-ray, con una scaletta finalmente integra e senza voli di regia sì ad effetto, ma assai pretestuosi.

Certo che, conti fatti, “INNI” è comunque un prodotto decisamente buono e consigliabile, in quanto sopperisce alla qualità con la quantità, il tutto ad un prezzo davvero favorevole (del tutto similare ad un normale cd audio, non di certo ad un blu-ray video) e con un inedito in scaletta che farà certamente la gioia dei completisti, anche se “Lúppulagid” non è certo brano che, con le sue tentacolarità ambient, sa poi farsi apprezzare per troppo a lungo. A quanto pare, tuttavia, anche il prossimo inciso a firma Sigur Rós seguirà il destino di questo inedito, per cui non ci rimane che attendere ancora pochi giorni per scoprire cosa questa band abbia in serbo per noi. Perché ai Sigur Rós si può dire tutto, meno che non sappiano sorprendere. 




Blu-ray & DVD

01. Ný batterí
02. Svefn-g-englar
03. Fljótavík
04. Inní mér syngur vitleysingur
05. Sæglópur
06. Festival
07. E-bow
08. Popplagid
09. Lúppulagid

CD 1

01. Svefn-g-englar 
02. Glósóli 
03. Ný batterí 
04. Fljótavík 
05. Vid spilum endalaust 
06. Hoppípolla 
07. Med blód nasir 
08. Inní mér syngur vitleysingur 
09. E-bow 

CD 2
 
01. Sæglópur 
02. Festival 
03. Hafsól 
04. All alright 
05. Popplagid 
06. Lúppulagid 

Intervista
Nel vortice dei Voivod: Away

LiveReport
Milano Rocks - Day 3: 30 Seconds To Mars + Mike Shinoda & more - Rho (MI) 08/09/18

Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming di "Ad Oggi Mancano"

LiveReport
Milano Rocks - Day 2: The National + Franz Ferdinand & more - Rho (MI) 07/09/18

LiveReport
Milano Rocks - Day 1: Imagine Dragons & more - Rho (MI) 06/09/18

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "Ghosts"