Rock
U2: il nuovo album posticipato per colpa di...Donald Trump


pubblicato in data 10/01/17 da Simone Maurovich
Può un’elezione presidenziale rallentare o addirittura far annullare l’uscita di un album?
 
A quanto pare sì, se il gruppo in questione si chiama U2 e il presidente Donald Trump.
 
I motivi del ritardo che sta accumulando il nuovo lavoro della band di Bono Vox sarebbero da ricercare nella elezione shock del neo presidente degli Stati Uniti d’America.
 
Durante un’intervista rilasciata a Rolling Stone, il chitarrista della band irlandese The Edge ha infatti dichiarato che “Song Of Experience”,la cui uscita era prevista per la fine del 2016, era “praticamente finito. Poi però il mondo è totalmente cambiato”.
 
The Edge ha poi continuato: “Eravamo pronti per farlo uscire. Poi ci siamo guardati e ci siamo detti: 'Aspetta un secondo. Dobbiamo pensare a come questo disco possa essere accolto in un momento del genere visto quello che sta accadendo nel mondo'. Tutto questo perché era per lo più scritto all’80% prima del 2016. Poi durante questo anno le cose sono un po’ cambiate. Potremmo anche scrivere un altro paio di canzoni. Chi lo sa. Ci siamo lasciati il giusto spazio per poter riflettere”.
 
Il chitarrista ha poi aggiunto: “Questo disco è come un pendolo che ha appena preso una fortissima oscillazione nella direzione opposta. E dato che quest’anno si celebra il trentesimo anniversario di “The Joshua Tree” quello che è capitato ha smosso qualcosa in noi, come se fosse la chiusura di un cerchio, se così si può dire. Quando facemmo uscire “The Joshua Tree” eravamo nel pieno del governo Tatcher, quindi un periodo di agitazione. Ecco ora ci si sente nella stessa situazione di allora e questo ci ha fatto riflettere e pensare che magari, per il momento, sarebbe meglio mettere in ghiaccio questo nuovo album e capire se effettivamente rispecchia ciò che volevamo dire. Così abbiamo deciso di unire le due cose, visto che non avevamo mai festeggiato qualcosa del nostro passato. Quindi ci sembrava giusto organizzare degli show per un album che sembra ancora molto attuale come “The Joshua Tree”.
 
Proprio nelle scorse ore gli U2 hanno annunciato che le tappe del loro tour toccheranno anche l'Italia (leggi qui).