Attualitą
Televisione: in onda il 12 luglio il documentario "My Life In A Click" su Sky Arte


pubblicato in data 12/07/18 da SpazioRock
"My life in a click", questo il titolo del documentario firmato dal regista Max Losito sulla vita del fotografo italiano Gianni Berengo Gardin, sarà trasmesso da Sky Arte il 12 luglio alle 23.45, il 16 luglio alle 17.00, il 26 luglio alle 01.00 e il 27 luglio alle 17.00.

 

Non il solito documentario ma una biografia di artista, la storia di una vita dedicata alla sua passione, la fotografia, narrata attraverso una raccolta di interviste.

 

Dalle prime fotografie ai grandi reportage, Gardin ha saputo raccontare la storia del nostro Paese. Così come la sua grande attenzione per il sociale emerge dalle immagini che rivelano la situazione all'interno degli ospedali psichiatrici ai tempi della legge Basaglia, da quelle dei terremoti che hanno colpito l'Italia, così come dalle foto realizzate nelle comunità degli zingari. Celebre il reportage sulle Grandi Navi a Venezia.

 

«La fotografia è la benzina della mia vita», affermerà a proposito del suo amore travolgente. La compagna di una vita, la sua Leica analogica, attenta, discreta e sempre presente rivela, attraverso la quotidianità e gli affetti, l'affascinante storia del fotografo di fama mondiale. Lo scorrere delle immagini «traccia il ritratto, rigorosamente in bianco e nero, di un uomo di grande sensibilità e di immenso valore professionale», spiega Losito.

 

My life in a click è il risultato di 8 anni di lavoro in cui il regista Max Losito ha girato il mondo alla ricerca di documenti inediti.

 

 

Gianni Berengo Gardin

Nato a Santa Margherita Ligure nel 1930, Berengo Gardin si dedica alla fotografia dal 1954.

Nel 1972 è inserito dalla rivista Modern Photography nella lista dei 32 maggiori fotografi al mondo.

Intraprende di fotografo stabilendosi a Milano dopo un periodo a Venezia. Collabora con note testate giornalistiche italiane e straniere come Epoca e Time. Cura reportage e monografie aziendali per grandi industrie tra cui la Olivetti e collabora con Renzo Piano documentando le fasi di realizzazione dei progetti architettonici.

 

 

Max Losito

Nasce in Italia nel 1972. E' il più giovane fotografo di still life. A soli 14 anni insieme al padre Giuseppe pubblica diversi scatti di food still life per diverse riviste italiane. Ha un sogno: diventare un grande regista. Anche in questo caso si dimostra ricco di talento, diventando il più giovane regista di spot pubblicitari italiano. Nel 2003 fonda insieme al padre Giuseppe la Casa di Produzione Cinematografica Losito International Films con la quale realizza più di 150 spot, tutti dal sapore internazionale, per i più prestigiosi brand di food e cosmetics. Nel 2005 Max Losito scrive e dirige il cortometraggio "I FIORI DEL SILENZIO", ambientato nel bellissimo borgo di Portovenere, sulla costa ligure. Il film è stato presentato al Festival di Cannes nel 2005 e venduto alla SBS Television. Nel 2014 si trasferisce a New York dove fonda la Magia Entertainment e diventa un punto di riferimento per la produzione di contenuti cinematografici e pubblicitari per il mercato americano .