Attualitā
Spirit, parla l'avvocato: "Il verdetto finale non č stato corretto e logico"


pubblicato in data 24/06/16 da Gianluca Comentale

Dopo cinque giorni di processo a Los Angeles, i Led Zeppelin sono stati assolti dall'accusa di aver plagiato il loro più grande successo "Stairway to Heaven".

 

Una giuria ha infatti stabilito che il brano è originale al 100% e non è dunque stato in alcun modo copiato.
Tuttavia, Francis Malofiy, avvocato degli Spirit, sostiene che la decisione finale non sia stata 'giuridicamente corretta e logica'.
Parlando con la rivista Rolling Stone, ha infatti dichiarato: "I Led Zeppelin hanno vinto per un cavillo. Dovrebbero esserne orgogliosi. Il verdetto della giuria è deludente, ma in gran parte è determinato dalla decisione della corte di non riprodurre "Taurus", che Jimmy Page aveva nella sua collezione di dischi. Questa sentenza ci ha infatti legato le mani. Inutile dire che non crediamo che sia una decisione giuridicamente corretta e logica."

Malofiy ha aggiunto che lo spartito suonato al processo non è stato visto da nessuno coinvolto nel caso, inclusi Robert Plant e Jimmy Page, i quali hanno testimoniato che la canzone fu scritta ad Headley Grange, basandosi sulla passione di Plant per la mitologia celtica.

"In sostanza, la decisione non è stata presa secondo criteri logici." ha aggiunto Malofiy "La giuria non ha mai ascoltato "Taurus", brano che Jimmy Page ha invece utilizzato per creare "Stairway To Heaven"

 

In seguito al verdetto, Jimmy Page e Robert Plant hanno rilasciato una dichiarazione congiunta, dicendo: "Siamo grati per la decisione della giuria e siamo contenti che sia stata presa a nostro favore, mettendo a tacere domande sulle vere origini di "Stairway To Heaven" e confermando ciò che già sapevamo da 45 anni. Apprezziamo il supporto dei nostri fan, e non vediamo l'ora di lasciarci questa questione legale alle spalle"