Melodic Metal
Shadowspell: nuovo progetto di Aldo Lonobile e Nils K. Rue


pubblicato in data 12/07/16 da Gianluca Comentale
Comunicato Stampa:
 
 
Frontiers Music Srl è lieta di annunciare il canto degli Shadowspell, una nuova band melodic metal nata dalla collaborazione tra il chitarrista e compositore ialiano Aldo Lonobile e il vocalist Nils K. Rue.

Lonobile è meglio conosciuto per il suo straordinario lavoro con i sostenitori del power/progressive Secret Sphere. Nils K. Rue è diventato un nome familiare in tutto il mondo dopo aver attraversato il globo con i giganti norvegesi del progressive metal Pagan's Mind.

I due musicisti si sono incontrati per la prima volta nel 2003 durante il ProgPower USA ad Atlanta, quando i Pagan's Mind e i Secret Sphere erano entrambi presenti nel roster. Hanno forgiato un'amicizia durata 13 anni, portando alla creazioni di canzoni per le rispettive band principali.
Il resto del super gruppo è composto dal bassista dei Symphony X Mike LePond, il batterista Uli Kusch - ex membro dei Gamma Ray, degli Helloween e dei Masterplan - e dal compagno di band di Lonobile nei Secret Sphere, Antonio Agate (ex-Odd Dimension).

Il progetto ha catturato l'attenzione di Serafino Perugino, presidente della Frontier Music srl ed è passato dall'essere un'idea su carta e alcune demo alla nascita degli Shadowspell!

Aldo Lonobile dice che: "Ogni volta in cui Nils canta, mi stupisce! Le idee su cui stiamo lavorando sono superbe. Il risultato sarà un album melodic metal con un sacco di orchestrazioni, grandi assoli, riff e melodie assassine. Si possono sentire le influenze di vecchie band come Queensryche, Yngwie Malmsteen e Savatage! Tenetevi pronti per un gioiello del melodic metal. Sono molto grato alla Frontiers per la possibilità di rilasciare questo lavoro di cui sono estremamente orgoglioso!".

"Sono davvero entusiasto di questo" dice il cantante Nils K. Rue. "Alcuni dei testi e delle linee melodiche sono quelle create sulle demo che abbiamo scritto nel corso degli anni, sono veramente personali e ho messo tutto il mio cuore in esse. Tra il lavoro nei Pegan's Mind, Eidolon e altri progetti, le canzoni degli Shadowspell erano un modo per fare uscire la vera parte emozionale di me. Così ho iniziato a registrare le mie emozioni proprio lì sulle tracce di Aldo solo per mettere il tutto sullo scaffale il giorno dopo, lasciandolo lì per anni. Non riuscivo a pensare a nessun'altro a parte Aldo con cui scrivere musica emotiva e pesante. Le sue composizioni mi danno la pelle d'oca."