Metal
Ozzy Osbourne: "Ho chiamato Lemmy nel giorno in cui č venuto a mancare"


pubblicato in data 15/06/18 da Dario Fabbri

A più di 2 anni dalla scomparsa di Lemmy Kilmister, la leggenda del Metal Ozzy Osbourne è tornato a parlare dei fatti accaduti in quel giorno e dell'ultima volta che ha parlato col frontman dei Motorhead.

 

Durante un'intervista, il cantante dei Black Sabbath ha ammesso di aver parlato con Lemmy poche ore prime che morisse: "Ho chiamato Lemmy nel giorno in cui è venuto a mancare. Sapevo che stesse per morire, non mi ha nemmeno riconosciuto, gliel'ho dovuto ricordare: 'Sono Ozzy, Lem'. Lui ha bisbigliato qualcosa e gli ho detto: 'Lemmy dannazione, resta lì, sto arrivando'". Osbourne ha raccontato cos'è successo poco dopo: "Ho visto Sharon e le ho detto: 'Sali in macchina, andiamo all'appartamento di Lemmy'. Poco dopo che siamo partiti, mi ha detto: 'Lemmy se ne è andato...'".

 

Il cantante, dopo le parole di sua moglie, ha raccontato di essersi sentito  come "affondato" e che non nasconde che la morte del suo amico sia stato un colpo molto duro per lui.