Album
Maysnow: il nuovo album "The Unexpected" in uscita il 23 ottobre


pubblicato in data 08/10/20 da SpazioRock
THE UNEXPECTED è il nuovo album dei MAYSNOW in uscita il prossimo venerdì 23 Ottobre 2020 per la nuova etichetta discografica B District Music, sezione 8 (Bagana).

“Echoes Of Rain” e “Moving Mouth” sono i due singoli già estratti dal nuovo lavoro in studio della band salentina. Due brani estremamente potenti a livello emotivo che racchiudono in sè tutta la carica emozionale dell’album: un viaggio in una dimensione onirica, travolgente e nostalgica dove il dolore, la malinconia, il congiungersi e lo scontrarsi di sentimenti e sensazioni, oscure e contrastanti, scoppiano nell’anima in un turbinio opprimente che ha bisogno di acquisire una forma ben definita. 

“The Unexpected è l’album dedicato a Mimmo Angelini, il nostro caro Amico scomparso il 5 maggio 2014. I brani nascono proprio dal ricordo, che si confonde col sogno: il sogno che vorresti fosse realtà. 'The Unexpected' è ciò che credevi non avresti mai affrontato, è il buio ad occhi aperti, all'improvviso”, spiega Daniele Rini, voce e fondatore della band, “L’album è denso di contrasti luce e ombra, dove il tema cupo della perdita, ampiamente sviscerato nell’opera, si contrappone a quello della nascita di nuova vita che apre squarci di chiarore nel sound. Questo contrasto è ben noto nei diversi momenti compositivi ampiamente distinguibili nella tracklist, dato che il lavoro di creazione dei brani ha impiegato alcuni anni. Nel corso del tempo, numerosi artisti si sono avvicendati nelle registrazioni dei pezzi, prima di arrivare -negli ultimi due anni- alla formazione stabile della band identificata con il sound più rock e graffiante”.

THE UNEXPECTED attesta lo stile unico ed elaborato della band. Le coordinate stilistiche sono quelle del post-grunge, unito alle atmosfere dark del metal espresse in chiave acustica. Un sound travolgente e d'impatto, dove le chitarre acide e distorte si contrappongono a una linea strumentale elegante e pulita, magistralmente ricamata da strumenti classici quali pianoforte, violino e violoncello. Alcuni richiami a sonorità progressive rock rimarcano la finezza compositiva dell’album che mostra la sua evoluzione lungo i dieci brani che lo compongono, diventando a tratti fortemente melodica e ipnotica.

Dieci i brani che danno vita a THE UNEXPECTED :“Le prime bozze dei brani sono nate spontaneamente nel 2015, come un magico flusso per esorcizzare il dolore, per poi diventare, con il tempo, vere e proprie canzoni. La musica è divenuta una potente medicina per curare l'anima, ogni singola nota e parola sono legate in modo viscerale e indissolubile” commenta la band. 

Daniele Rini: “L'8 settembre del 2015 rividi Mimmo in sogno per la prima volta. Appuntai tutto su un taccuino, da lì sono nati alcuni testi, fra cui ‘White Marble’, ‘ Black Marble’ e ‘ Echoes Of Rain’. Anche la copertina dell'album prende spunto da quel sogno, incredibilmente realistico, colmo di mistero e simboli”. 

La copertina del disco è un disegno realizzato da Daniele Serra, illustratore di fama mondiale. I lavori di Serra sono stati inclusi in alcune opere di Stephen King e Ramsey Campbell. Serra ha inoltre lavorato con gli autori Clive Barker e Marcello Fois. Le sue opere sono state inoltre usate come set dressing per l’adattamento cinematografico del libro di Stephen King Cell (diretto da Tod Williams e con John Cusack e Samuel L. Jackson). 

“L’artista ha carpito perfettamente l'atmosfera dell'album, esprimendola attraverso immagini e simboli ripresi proprio da quel sogno che io ho fatto quell'8 settembre 2015” racconta Daniele Rini. 

I testi sono a cura di Daniele Rini, le musiche di ‘White Marble’, ‘The Circle of the Unexpected’, e ‘I Drift’ sono di Daniele Rini; le musiche di ‘Black Marble’, ‘Moving Mouth’ e ‘The Secret Door’ sono di Daniele Rini e Roberto Vergallo, quest’ultimo autore anche delle musiche di ‘Echoes of Rain’, ‘Orchid’, ‘Dawn of September’ e ‘Misty Morning’. A sostegno di Daniele Rini e Roberto Vergallo, Nicola Lezzi al basso e Antonio De Rubertis alle tastiere, che hanno impreziosito i brani con arrangiamenti e strutture elaborate e originali, elevando il livello qualitativo dei brani. 

Le prime registrazioni dell’album sono iniziate nel 2017 con i pezzi più acustici ed atmosferici dell’album, grazie anche alla collaborazione di diversi artisti. La registrazione è stata a cura di Ercole Buccolieri, mentre mixing e mastering sono di Angelo Buccolieri. Nella seconda metà del 2019 sono riprese le registrazioni di tutti i rimanenti pezzi elettrici. Le registrazioni si sono svolte in home studio e presso  4/4 Lab di Leverano, queste ultime a cura di Daniele D’Agostino, mentre  il mixing e mastering sono a cura di Angelo Buccolieri. 

Tracklist
Black Marble (5:36)
Echoes of Rain (6:36)
I Drift (3:48)
Orchid (6:31)
Moving Mouth (7:08)
The Circle of the Unexpected (3:44)
The Secret Door (5:55)
Dawn of September, Pt. 1 (1:57)
Misty Morning (9:32)
White Marble (4:47)