Cinema
Cinema, "Bohemian Rhapsody", parla Rami Malek: "Brian May mi ha riferito di essersi commosso guardando il film..."


pubblicato in data 30/04/18 da Cristina Cannata
Manca ancora un po' di tempo all'uscita del biopic dei Queen "Bohemian Rhapsody" prevista per il prossimo 2 Novembre, eppure i presupposti sembrano più che ottimini. 

La settimana scorsa sono state rese note al pubblico alcune foto ufficiali del film e il primo trailer mostrato durante una conferenza stampa. 

Intervistato da CinemaCon, Rami Malek -attore a cui è stato affidato l'arduo compito di interpretare Freddie Mercury- ha raccontato la sua esperienza: "Quando ho ottenuto il ruolo ho subito pensato che questa cosa avrebbe potuto segnare per sempre la mia carriera. Due minuti dopo ho pensato che l'avrebbe potuta persino uccidere per sempre". 

Parlando dell'interpretazione ha rivelato che la cosa più difficile per lui è stata capire ed interiorizzare la concezione della musica di Mercury, intesa come "dolore e bellezza": "Lui da a tutti il permesso di venire a contatto con le proprie imperfezioni e cantarle più forte che si possa fare. E' quello che è successo a me. [...] Brian May mi ha mandato una mail dicendomi che si era commosso guardando il film e che Mercury sarebbe stato orgoglioso di questa produzione se fosse stato ancora in vita".