Curiositą
U2, Bono Vox: rilasciate le prime dichiarazioni dopo il coinvolgimento nel caso "Paradise Papers"


pubblicato in data 08/11/17 da Dario Fabbri

Dentro al caso "Paradise Papers" sono finite svariate celebrità di tutto il mondo e uno dei casi che ha fatto più discutere è quello legato al frontman degli U2.

Bono, dopo essere stato accusato di aver utilizzato 5.1 milioni di sterline di una società di Malta (Stato in cui le tasse sono molto basse) per investirli in un centro commerciale in Lituania, parla per la prima volta su ciò che è successo: "Prendo questa cosa sul serio. Ho fatto in modo di rendere trasparente la proprietà benefica delle aziende offshore, infatti è proprio per questo che il mio nome è sui documenti invece che in un trust".

Il cantante irlandese, inoltre, dice di essere "estremamente rammaricato" per tutto ciò che sta succedendo. 

 

u28112017800