Rock
Roger Waters: “Forse il mio ultimo tour. E non ho nulla contro Israele”


pubblicato in data 05/06/17 da Salvatore Dragone
Roger Waters ha pubblicato da pochi giorni il suo ultimo lavoro solista "Is This The Life We Really Want?", a distanza di 25 anni dal precedente "Amused to death". Nel corso di un'intervista per Associated Press, il musicista britannico ha parlato di vari aspetti tra cui il prosieguo della carriera dal vivo: "Se dovesse andare avanti per due anni, questo potrebbe essere il mio ultimo tour. Vedremo, mai dire mai. Cerco di mantenermi in forma. E ora lo sono, altrimenti non riuscirei a farlo. Vediamo".
 

Il tour di Waters, partito lo scorso 26 maggio da Kansas City , si chiama "Us and Them", proprio come la canzone contenuta in "The Dark Side of The Moon": "E' un titolo molto appropriato oggi, quella canzone è attuale come nel 1973. Inoltre i nuovi pezzi si focalizzano sul nostro dilemma come esseri umani nel dare spazio ai bisogni degli altri e avere empatia verso il prossimo, inclusi i rifugiati".

 

Tra i temi toccati nell'intervista anche la sua chiacchierata avversione nei confronti del sistema israeliano, che ha scatenato anche la polemica con i Radiohead: "Non ho nulla contro Israele, così come per gli ebrei e la loro religione. Ma sono contrario alle persone soggiogate e alle quali vengono negati i loro diritti. Mi è stato detto di essere antisemita ma è evidente che non lo sono. Andrò nella tomba difendendo i diritti della gente".