Gothic Metal
Paradise Lost, Greg Mackintosh: "Probabilmente, "Medusa" č il nostro album pių pesante, almeno fino ad oggi"


pubblicato in data 13/08/17 da Paolo Spera

Il chitarrista dei Paradise Lost, Greg Mackintosh, è stato recentemente intervistato da Moshpit Backstage riguardo il nuovo album della band, "Medusa", in uscita l'1 settembre per Nuclear Blast, definito il più pesante della loro carriera.

 

Greg: "Probabilmente sarà il nostro album più pesante, almeno fino ad oggi. In realtà, ciò è causato sia dal modo in cui le canzoni sono state scritte, sia dalla produzione. E' un album veramente duro. Prima di iniziare a scrivere, avevamo un'idea marginale di ciò che volevamo ottenere. Normalmente cominciamo a scrivere e successivamente vediamo cosa succede, ma stavolta sapevamo esattamente che ciò che volevamo ottenere fosse assolutamente diverso e più pesante dal resto. Da tempo ho cambiato completamente il mio tipo di scrittura e composizione. Durante il nostro ultimo album del 2015, "The Plague Inside"abbiamo spetimentato un tipo di songwriting di successo, per cui abbiamo deciso di applicarlo anche su "Medusa". E' stato tutto più naturale ed immediato e credo che continuerò in questa direzione per molto tempo".

 

Al chitarrista è stato anche chiesto un parere sullo stile vocale del cantante della band, Nick Holmes: "Stavo spingendo Nick a provare ancora una volta quello stile vocale che lo ha sempre caratterizzato, ma lui non era interessato a farlo. Poi, invece, quando abbiamo iniziato a comporre ha notato che fosse meglio continuare a cantare in quel modo. Questo album è diventato il più pesante della nostra carriera, e le voci grosse e cupe sono sicuramente un elemento del quale non si può fare a meno".

 

Guarda il making of del nuovo album dal player in alto!