Heavy Metal
Bruce Dickinson: "Fare il pilota e cantare con gli Iron Maiden sono due emozioni opposte"


pubblicato in data 25/03/17 da Federico Barusolo

È difficile immaginare Bruce Dickinson, nota voce degli Iron Maiden, svolgere una qualsiasi attività senza la sua inconfondibile dose di adrenalina ed energia. Eppure il fontman britannico, possessore della Cardiff Aviation (per la quale è anche pilota), ha recentemente confidato a Wales Online come le sue sensazioni siano diverse mentre la sua vita si divide tra palcoscenico e cabina di pilotaggio.

 

"La soddisfazione nel pilotare aerei è tutta nel portare a compimento il lavoro, mentre le esibizioni live sono qualcosa di più esteriore, hai tutte quelle persone che ti guardano. Nessuno si esalta per come sia andato il volo, i passeggeri pensano semplicemente al resto della loro giornata mentre il pilota svolge invisibilmente il suo lavoro. È bello per me perché è esattamente l'opposto di quando canto.". Se quello che succede sul palco ruota completamente attorno al puro concetto di "esibizione", Dickinson racconta di come i piloti siano dei veri e propri risk manager, con il compito di rendere l'esperienza del volo il più piacevole possibile per i passeggeri.

 

Chissà allora quali sono le sensazioni del buon vecchio Bruce quando si mette alla guida dell'Ed Force One per intraprendere l'ennesimo tour mondiale con gli Iron Maiden.