Pop Punk
Blink-182, Angels & Airwaves, Box Car Racer, Tom Delonge: "I Box Car Racer sono stati un'arma a doppio taglio"


pubblicato in data 23/05/17 da SpazioRock
L'ex cantante e chitarrista dei Blink-182 si è espresso in un intervista per Billboard riguardo sul quindicesimo anniversario dell'album di debutto del gruppo da lui fondato nel 2002 insieme al batterista dei Blink Travis Barker, i Box Car Racer.

Riflettendo sull'album, Delonge ha dichiarato riflettendo sull'album "Penso che è uno sballo. E' una versione mainstream delle mie influenze Post-Hardcore e Punk, ma nel frattempo è anche davvero artistico. Penso che il lavoro fatto registrando quell'album non sia stato fatto da nessun'altra parte, dove le variazioni, il volume e l'ampiezza del suono sono solo estreme. E' stato il primo album che ho creato, non registrato, creato - Due cose totalmente differenti."

"E' divertente perchè è come se quella band fosse stata una specie di arma a doppio taglio per i Blink. Ha portato un sacco di tensione all'interno della band all'inizio ma è stata anche la cosa che ci ha portato a migliorare la composizione dei testi, quindi cosa fai? Cambiare è una cosa difficile per i fan, per i membri di una band, ed io non voglio mai cambiare solo per il gusto del cambiamento. Sono molto strategico su ciò che faccio e non ho intenzione di allontanarmi dalla mia definizione di cosa penso sia figo." ha aggiunto Tom.

Riguardo le voci su un possibile secondo album dei Box Car Racer e sui suoi ex compagni ha affermato "Non ho intenzione di sputare il rospo, ma Travis ed io parliamo sempre. C'è sempre stata una discussione riguardo i Box Car Racer e ne abbiamo discusso per un lungo periodo di tempo. Ce ne siamo usciti con un vinile e ci era stato offerto di riportarlo indietro [...] non c'è bisogno di immergersi in dettagli riguardo il futuro perchè attualmente ci sono un sacco di cose da fare, anche Travis ha molti impegni. I Blink nel frattempo stanno andando alla grande ed ognuno è in un ottima posizione, contrariamente a quanto la gente possa pensare. Sto nella situazione più bella di sempre, dove quella band può continuare facendo quello che vogliono. Sto inoltre producendo film e lavorando con la gente in governo, è un qualcosa di importante."

A cura di Giammarco Marinelli