Heavy Metal
Black Sabbath, Tony Iommi: "Secondo i dottori è probabile che il cancro ritorni..."


pubblicato in data 31/10/17 da Cristina Cannata
Nonostante le buone notizie dell'estate dello scorso anno circa la remissione del cancro, Tony Iommi è tornato a parlare della sua malattia e del fatto che, secondo i suoi dottori, il linfoma potrebbe ripresentarsi. 

"Beh, secondo me, non andrà mai via, sarà sempre qui" ha detto lo storico chitarrista dei Black Sabbath in una recente intervista a Loudwire. Ha poi continuato: "Secondo il mio oncologo, è probabile che il cancro tornerà. Quindi è difficile essere ottimisti. Ma ora vivo giorno per giorno, e ogni giorno è una vittoria, davvero. Vedremo. Spero che non torni, ma non si sa mai...". 

Iommi aveva ricevuto la diagnosi del linfoma nel 2012, giusto qualche tempo dopo l'annuncio della reunion della band. Il chitarrista aveva immediatamente iniziato la cura, a cui si era sottoposto per tutto il periodo di creazione e registrazione dell'ultimo album dei Sabbath "13". La malattia di Iommi ha sicuramente contribuito al ritiro dalle scene della band di Birmingham, soprattutto per i ritmi incalzanti del tour. 

"Per me è sempre difficile mettermi in viaggio. Da quando ho ricevuto la diagnosi, ho dovuto prestare attenzione a tante cose come non sforzarmi e stancarmi troppo e riposarmi ogni tanto, cose difficili perchè eravamo sempre in viaggio dopo lo show. Non mi riposavo abbastanza. Ma sai, mi piace suonare in giro, mi piace stare nella band, mi piace suonare per i fan. Puoi fare giusto quello che riesci, c'è sempre il lato fisico da considerare. E dopo tanti show, mi sentivo davvero stanco" ha detto il chitarrista.