Tom Walker - European Tour 2018
22/11/18 - Monk, Roma


Articolo a cura di Salvatore Dragone
Poco più di due anni per trasformare in realtà il sogno di un microfono e una chitarra ogni sera su un palco diverso. Questa è la storia di Tom Walker, giovanissimo cantautore britannico che in pochissimo tempo è riuscito a scrivere i primi capitoli della classica favola a lieto fine. Lasciata casa per inseguire le proprie ambizioni, il ventiseienne scozzese si è iscritto al corso in songwriting dell'Università di Londra per ampliare le conoscenze e affinare il talento. Lì nascono le prime idee, le prime strutture di delicati arpeggi che la sua voce ricca di armoniche trasforma in canzoni capaci di rompere gli equilibri nelle classifiche di tutto il mondo. Basti pensare a "Leave A Light On" che ha collezionato solo su Spotify qualcosa come più di 170 milioni di stream. Niente male per un artista che deve ancora pubblicare il suo primo album (in uscita a marzo 2019 per Sony Music).

Per la terza volta in meno di un anno Walker si è ripresentato nel nostro Paese con due appuntamenti a Milano e Roma. Se la data meneghina ha visto il debutto della collaborazione con Marco Mengoni, quella nella Capitale ha riscattato la delusione della data prevista la scorsa estate all'Auditorium, quando si sarebbe dovuto esibire in apertura nel concerto della newyorkese LP poi posticipato.

tomwalker_roma_live_monk

Sbirciando tra i volti in fila all'ingresso del Monk non si è potuto fare a meno di notare la grande eterogeneità dei suoi fan, dalle ragazze giovanissime a un pubblico più maturo anche over 50. Dopo il breve assaggio della brava Maisie Peters, cantautrice appena diciottenne del West Sussex, il grosso scozzese dall'aspetto hipster - barba curata e berretto di lana da marinaio - sale sul palco attaccando sulle note di "Fly Away With Me". Le differenze con la versione studio sono abbastanza palesi: la delicatezza di certi arrangiamenti, che strizzano spesso l'occhio all'elettronica, lasciano ora spazio a reinterpretazioni più rock, vuoi anche per la presenza di una vera band alle spalle a guidare le pulsazioni e le emozioni della musica. Semplici giochi di luce rendono l'atmosfera coinvolgente e suggestiva, da parte sua Walker ci butta dentro tutta la sua energia urlando al microfono e saltellando con la fedele Stratocaster sotto braccio. Ed è così che anche la successiva "Heartland" riveli la sua anima più ruvida, percezione che si riproporrà più avanti nella breve setlist di dodici pezzi.
 
Il cambio dalla Fender alla semiacustica Ibanez è il preludio al blues toccante di "Blessings", title track del suo unico EP fin qui rilasciato. Segue l'inedita "In The End", che l'autore specifica essere eseguita solo per chi viene ai suoi concerti. Il contatto verbale col pubblico inizia a farsi più sciolto col passare dei minuti, Walker si apre e racconta qualche divertente aneddoto come il tempo trascorso con la nonna. Mentre vanno in play le clip registrate di "Angels", fa impressione constatare l'assoluto controllo su ogni registro vocale utilizzato. Mai una volta in difficoltà, non una sbavatura, ma solo una perfezione quasi imbarazzante. Volumi e distorsioni si alzano improvvisamente nell'intro strumentale allungato di "Rapture", altro brano di enorme successo lanciato dalla serie tv "Suits". Giusto qualche minuto nel backstage per tirare un pò il fiato, poi lo scozzese ritorna in scena per suonare una potente versione di "Leave A Light On" accompagnata parola per parola dai fan con gli smartphone puntati.
 
Si chiude così un'esibizione impeccabile che ha confermato tutti i commenti positivi spesi dalla critica nei suoi confronti, fermamente convinta che si parlerà di lui ancora a lungo.
 

Setlist
Fly Away With Me
Heartland
My Way
Blessings
In The End
Hcysan
Just You and I
Angels
Rapture
Not Giving In
Leave A Light On




Speciale
PREMIERE: guarda il video di "Black Ink"

Intervista
Opeth: Fredrik Åkesson

Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming di "Il Primo Uomo Sulla Luna"

LiveReport
Nightwish - Decades World Tour - Assago (MI) 04/12/18

Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming de "Il Vento"

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "Nowhere Latitude"