Novembre - Rock In Park
20/05/17 - Legend Club, Milano


Articolo a cura di Pamela Piccolo
Si sono esibiti ieri sera a Milano, in occasione del Rock In Park, i Novembre

Con l'arrivo dell'estate è irrinunciabile l'appuntamento con la rassegna musicale rock, alternative e metal di Milano giunta quest'anno alla sua ottava edizione. Il Rock In Park è una tappa fissa e imperdibili sono proprio i Novembre. 
 
 
 
 
novembre_1_475
 
Un palco spoglio del backdrop in stoffa e un inizio caloroso seppur timido hanno accolto i purtroppo pochi presenti al club. Non sappiamo il perché della mancata presenza di sold out, forse molti hanno deciso di non presenziare a causa dell’assenza di Massimiliano Pagliuso, storico chitarrista e colonna portante - insieme a Carmelo Orlando - dei Novembre, dalle scene. Mancanza che è impossibile non avvertire fin dal principio, già per la sola presenza scenica.

I Novembre salgono sul palco in punta di piedi e con la discrezione che li contraddistingue. Carmelo Orlando saluta i presenti con “Anaemia”, brano tratto dall’album “The Blue” del 2007, ma i volumi peccano e verranno adeguatamente messi a punto un paio di pezzi più tardi per migliorare sempre più verso la parte finale della performance tenuta nella sempre calda atmosfera del Legend. 

Come la loro musica, i Novembre sono delicati ed esplosivi quanto un temporale estivo.
 
novembre_2_475
 
Dall’angolo del palco leggiamo la scaletta che sembra prevedere un totale di dieci tracce: poche. Il concerto durerà infatti circa 50 minuti. Non abbiamo avvertito una particolare amalgama ieri sera, nonostante i fratelli Giuseppe e Carlo Ferilli, rispettivamente seconda chitarra e batteria, siano assortiti con gli altri membri della band. La proposta musicale è equilibrata e pesca dall’intero repertorio della band. Il pubblico preferisce i pezzi meno recenti ed è quando vengono eseguite “Trieste Italiana" e "Nostalgiaplatz” che i fan di vecchia data gioiscono. A tale gioia iniziale i Novembre, sulle cui linee d'onda ci siamo sintonizzati, seguono le proposte "Come Pierrot" ed "Everasia", entrambe tratte dall'acclamato "Novembrine Waltz" del 2001. 
Uggiosità e malinconia echeggiano nella voce di Carmelo Orlando, abile nel passare dal growl a un improvviso screaming fino a giungere a linee pulite e ammalianti. 
Con “Annoluce” e “Bremen” da "URSA" e “Cold Blue Steel” una veemenza, infine, ci percuote dentro e fuori. Quando l’irruenza prende il sopravvento le luci si accendono e con lievi note di disappunto, e a un’ora molto presta, rincasiamo. 

I Novembre sono sempre una garanzia. Carmelo Orlando sa insinuarsi dolcemente nelle pieghe dell'anima mentre la prima e seconda chitarra, il basso e la batteria danno lezioni di stile al variare delle stagioni.   
  

Qui la fotogallery della serata.
 
 
Setlist
Anaemia
Trieste Italiana
Australis
Umana
Nostalgiaplatz
Come Pierrot
Everasia
Annoluce
Bremen
Cold Blue Steel
The Dream Of The Old Boats 



Speciale
Pink Floyd: il lato oscuro del successo

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "Play Restart"

LiveReport
System Of A Down, Prophets Of Rage - Firenze Rocks - Firenze 25/06/17

LiveReport
Hellfest 2017 - Clisson, Francia 16/06/17

LiveReport
Eddie Vedder - European Tour 2017 - Firenze Rocks - Firenze 24/06/17

LiveReport
Aerosmith - "Aero-Vederci Baby!" Tour - Firenze Rocks - Firenze 23/06/17