Nightwish (Tuomas Holopainen)
Un album, "Endless Forms Most Beautiful", che risente molto della passione di Tuomas Holopainen per la biologia e che tematicamente si contrappone al precedente "Imaginaerum", ma che ha visto anche un lavoro più organico come band rispetto al passato.

Tuomas Holopainen ci parla di tutto ciò e di come l'introduzione di Floor Jansen sia stata per i Nightwish una ventata d'aria fresca e di come siano riusciti a convincere Richard Dawkins con "una lettera scritta a mano".

Buona visione!
Articolo a cura di Andrea Mariano - Pubblicata in data: 27/03/15
Potete vedere la video intervista tramite il player in alto o iscrivendovi al nostro canale YouTube.


Intervista
Il punk ai tempi di Trump: Pat, Anti-Flag

Intervista
Apocalyptica: Eicca Toppinen

Speciale
David Bowie - Mille vite in 30 canzoni pt.3

Speciale
David Bowie - Mille vite in 30 canzoni pt.2

Speciale
David Bowie - Mille vite in 30 canzoni pt.1

Speciale
SpazioUnderground - Bet On Them: The Stone Garden