Rockin'1000 (Mariagrazia Canu)
Mariagrazia Canu ci ha rivelato le novità di spicco della quarta edizione del Rockin'1000 That's Live che si terrà il prossimo 21 luglio allo stadio Artemio Franchi di Firenze.
Articolo a cura di Sophia Melfi - Pubblicata in data: 20/07/18

Ciao Mariagrazia e benvenuta su SpazioRock.it! Per cominciare, vorrei chiederti quali sono le novità di questa quarta edizione del Rockin1000 di cui andate più fieri...


Le novità sono molte: dall'incremento del numero dei musicisti (da 1000 a 1500) e l'apertura delle sezioni fiati e percussioni, abbiamo due presentatori (Nikki e Fabio Russo di Radio Deejay), il nuovo direttore Giuseppe Vessicchio e Courtney Love che suonerà con noi.


Dopo la notevole affluenza al Firenze Rocks di quest'estate, il capoluogo toscano è senza dubbio nel centro dell'occhio del ciclone del rock... cosa vi ha spinto a scegliere lo stadio Artemio Franchi per il prossimo 21 luglio?

 

Nonostante le numerose candidature ricevute da svariate location italiane, ci ha convinti Firenze per la sua internazionalità, bellezza e la posizione centralmente strategica. La sfida del riempire questo stadio rappresenta un ulteriore goal per il nostro progetto.


Tra i musicisti che hanno confermato la loro presenza al festival figura anche Courtney Love. Come siete riusciti a coinvolgere un'artista di questo calibro?

 

Ci siamo riusciti tramite l'associazione charity Only the Brave che, avendo costi di gestione pressoché nulli, devolve tutti i fondi raccolti alle cause che sostiene. Questa fondazione conosce la Comunità di San Patrignano e supporta i loro progetti; hanno quindi pensato di invitare una star internazionale del calibro di Courtney Love per collaborare con Rockin'1000.

 

rockin100019072018750_01

Leggendo i commenti sulla notizia in merito alla direzione dei Mille da parte di Giuseppe Vessicchio, mi sono imbattuta in un esilarante paragone tra il Maestro e Garibaldi. Come stanno andando i preparativi di questa operazione dalle eroiche premesse? E quale è stata la sfida maggiore stavolta?

 

Siamo onorati di avere tra noi il Maestro Vessicchio che, per la prima volta, si cimenterà nella direzione dei Mille. È un grande professionista che sposa a pieno il messaggio di Rockin'1000. Siamo sicuri che questa novità renderà molto appagati anche i musicisti che si confronteranno con un amato professionista. Ogni anno Rockin'1000 cerca di fare passi in avanti e accoglie sfide nuove: quest'anno è l'ospite internazionale e un nuovo direttore d'orchestra. Abbiamo coinvolto due presentatori, Nikki e Federico Russo di radio Deejay, che ci aiuteranno a mantenere sempre alto il ritmo dello spettacolo.


Puoi svelarci qualche dettaglio in merito alla setlist? Si tratta di idee recenti o avevate già preso in considerazione alcuni di questi brani durante le prove delle scorse edizioni?

 

Durante tutto l'anno i guru si occupano della scelta dei brani, ma anche degli arrangiamenti. La scaletta contempla un paio di cavalli di battaglia degli scorsi anni (es. "Learn to Fly", "Born to Run", "Smells Like Teen Spirit", "Blitzkrieg Bop",..), ma sono presenti anche tante novità come "Uptown Funk". Uno degli obiettivi è permettere al pubblico non solo di godere del concerto ascoltandolo, ma anche di fruirne ballando.

 

Con quali artisti avreste voluto collaborare se il Rockin1000 fosse stato ambientato nell'estate del 1968 e possibilmente negli States?

 

Magari Patty Smith, Bruce Springsteen, Iggy Pop... o tutti insieme!


Cesena è stato il vostro punto di partenza, da lì questa "super orchestra" del rock ha acquisito progressivamente sempre più successo e fortuna a livello internazionale. Quale sarebbe la vostra meta estera ideale?

 

Stiamo ricevendo inviti da località diverse in tutto il mondo, questa vuole diventare, non solo la più grande rock band del pianeta, ma anche una rock band globale. Ci piacerebbe creare un format che attraversi un gran numero di città, così da permettere a musicisti disseminati ovunque di partecipare. Non abbiamo confini, anche il Polo Nord!

 

rockin1000190720181200_01

 

Quale è il tuo primo ricordo di questa avventura? Ti va di raccontarci come sei stata coinvolta e quali aspettative hai per il futuro di questo progetto?

 

Mentre tutti gli altri componenti che hanno fondato la società erano già suoi amici, io ero l'unica del team che prima dell'avvio del progetto non conosceva Fabio; mi ha contattata tramite social per occuparmi delle pubbliche relazioni. Il primo ricordo è il Parco Ippodromo, quando i batteristi hanno suonato tutti insieme le prime battute, stupendoci con la loro armonia. Piangevano tutti, dal pubblico agli addetti ai lavori, ai musicisti.


Quest'anno il Rockin1000 si misurerà con una charity partnership donando parte dell'incasso alla comunità di recupero per tossicodipendenti di San Patrignano. Ti va di raccontarci di più in merito a questa nobile scelta e collaborazione?

 

Quest'anno è il quarantesimo anniversario dalla fondazione di San Patrignano ed è la prima volta che Rockin'1000 vi collabora, devolvendo parte dell'incasso alla comunità. Fabio ha avuto la possibilità di visitare questa grande famiglia dell'Emilia Romagna: ha conosciuto le persone che lavorano lì, ha visto coi suoi occhi la loro realtà e la dedizione di chi vi risiede.


Dopo lo strabiliante successo raggiunto con la call ai Foo Fighters, quale potrebbe essere la prossima chiamata di Rockin1000 ad altre band e/o artisti internazionali?

 

Gli artisti che ci piacerebbe ospitare per una collaborazione come quella con Courtney Love sono tantissimi: non importano genere, età o inclinazione... le porte sono aperte a tutti! Quello che ci interessa condividere è il messaggio di fondo: tante persone possono ottenere risultati incredibili unendo la loro forza e andando nella stessa direzione.


Se i Mille avessero ancora un posticino libero in scaletta e chiedessero a te quale canzone aggiungere... cosa suggeriresti loro e perché?

 

Senza dubbio Stairway to Heaven.

 

Prima di salutarci, ti lascio l'occasione per un ultimo invito ai nostri lettori per partecipare all'appuntamento fiorentino del Rockin1000 That's Live....

 

Vi consiglio di non perdere l'occasione unica di farvi spettinare da 1500 musicisti che suonano simultaneamente e che vi faranno rientrare a casa con qualcosa in più rispetto a prima!

 

Grazie e buoni preparativi!




Intervista
Muse: Chris Wolstenholme

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "Black Ink"

Intervista
Opeth: Fredrik Åkesson

Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming di "Il Primo Uomo Sulla Luna"

LiveReport
Nightwish - Decades World Tour - Assago (MI) 04/12/18

Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming de "Il Vento"