Hayseed Dixie (John Wheeler)
La più irriverente band rock country/bluegrass sta per tornare in Italia con ben tre show (clicca qui per vincere dei biglietti omaggio!). Siamo pronti a rivederli il 1 marzo a Bologna, il 2 marzo a Roma e il 3 marzo a Milano. Il leader della band, mischiando ironia e verità, ci ha raccontato la sua versione della vita e del rock n roll.
Articolo a cura di Sergio Mancuso - Pubblicata in data: 20/02/18

SCROLL DOWN FOR THE ENGLISH VERSION! 

 

---ITA---

 

Ciao e benvenuto su SpazioRock! Iniziamo dai classici: sappiamo che Brian Johnson e Cliff Williams apprezzano davvero la tua musica e tu sei sempre stato collegato agli AC/DC. Come ti senti riguardo agli ultimi eventi della band? 

 

Bene, stiamo invecchiando tutti. L'unica costante è il cambiamento. Non puoi entrare nello stesso fiume due volte.

 

Che ne pensi di Axl Rose sul palco con i ragazzi?

 

Suppongo sia bravo a farlo come chiunque altro.

 

Il vostro album di debutto si intitola "A Hillbilly Tribute to AC/DC" e anche il vostro nome è strettamente legato alla band. Cosa puoi dirci della prima volta che hai incontrato musica AC/DC?

 

Probabilmente quando avevo circa 10 anni, nel 1980. Ero stato a casa di un amico e suo fratello maggiore aveva fatto partire il lato 1 (album in vinile) di "Highway To Hell". All'epoca non avevo mai sentito niente del genere. Così sono andato subito a comprare l'album la prima volta che con la mia famiglia ero in un negozio che vendeva dischi. Mia madre ha dato uno sguardo alla copertina dell'album, ha letto i nomi delle canzoni e ha iniziato a piangere: "Ho cercato di farti crescere bene! Ma ho fallito! Non capisco proprio perché vuoi dare i tuoi soldi a persone che adorano il Diavolo!" E sapevo che da quel momento sarebbero diventati la mia band preferita. 

 

Come è nato il mix di country/bluegrass e rock? Forse è un risultato genuino del tuo vissuto in Tennessee?

 

Immagino di sì, sì. Voglio dire: hard country e hard rock sono entrambi la musica - prima di tutto - dei lavoratori che cantano delle proprie esperienze nel cercare di mantenere il valore, l'eccitazione e la dignità nelle vite difficili. Sono entrambe versioni del blues in realtà e sono entrambi modi per prendere tutte le cose che ti stanno colpendo e trovare un modo per ballarci su. E nell'est del Tennessee negli anni '70 e '80, le stesse persone ascoltavano entrambe in misura approssimativamente uguale.

 

Tornerai a marzo per tre spettacoli in Italia ma non è la tua prima volta nel nostro paese. Cos'è che ti ricordi di più della tua ultima volta qui? E no, non puoi menzionare cibo o vino! 

 

Se non posso menzionare il cibo o il vino (Barolo, Dolcetto e Barbaresco di Piamonte, Bolgheri e Rosso di Montalcino di Toscana, Primitivo di Puglia, solo per nominare alcuni dei miei preferiti), allora non sono sicuro di cosa mi resti da dire! Seriamente, ho guidato la mia moto per tutta la metà settentrionale dell'Italia diverse volte. È un paese molto bello per guidare la moto (non serve che te lo dica). Le persone sono amichevoli. Devi stare attento a dove bestemmi, ma se le persone sorridono quando parli di Germano Mosconi, allora sai che quelle persone ti porteranno in un buon bar!

 

I tuoi fan avranno la possibilità di vederti a Bologna, Roma e Milano. Cosa possono aspettarsi dalla setlist oltre ad alcuni brani della tua ultima release "Free Your Mind and Your Grass Will Follow"? Come hai intenzione di far fronte a tre spettacoli di fila?

 

Tre spettacoli di seguito non sono nulla. Guarda il nostro programma! A volte facciamo 10 o 12 spettacoli di seguito. I giorni di pausa costano, e sebbene tutti noi viviamo in maniera decente con la musica, non possiamo permetterci di prenderci un sacco di giorni di riposo. Le persone possono probabilmente aspettarsi dallo spettacolo ciò che già si aspetta. Cioè: se vieni a sentire un sacco di canzoni hard rock che conosci e alcuni brani più divertenti, un po' in direzione di Frank Zappa, suonate da hillbillies americani su banjo e mandolini e ballare a perdifiato una scatenata quadriglia italiana, allora c'hai preso. Se vuoi vedere un pezzo di teatro musicale che commenta da una prospettiva di centro-sinistra la lotta dei lavoratori contro i loro signori feudali (con barzellette nel mezzo), allora lo potrai fare. Se vuoi incrociare le braccia, scuotere la testa e fare lo stronzo che non riesce a capire perché qualcuno pagherebbe del denaro per vedere questa stupida band che sembra una presa in giro e uscire dopo tre canzoni, lo farai. E tutte e tre queste cose sono ugualmente valide reazioni agli Hayseed Dixie. Suoneremo canzoni da tutti i nostri album. L'ho sempre odiato quando andavo a vedere una band e loro suonavano solo il loro intero nuovo album, due vecchie canzoni, e se ne andavano. Fa schifo.

 

hayseeddixie_s1

 

Nonostante l'intrinseca mancanza di serietà del tuo soprannome e dei soprannomi (del resto della band), siete tutti musicisti di talento. Chi sono i tuoi modelli tecnici?

 

Oddio...L'elenco è lungo! Alla chitarra, Doc Watson e Carter Stanley sul lato bluegrass, East Bay Ray dal lato più punk, Frank Zappa, Leo Kottke. Dal lato mandolino, Sam Bush. Sul fronte del basso acustico, noi con questo strumento ci siamo ispirati a Brian Ritchie dei Violent Femmes. 

 

La tua discografia è davvero enorme considerando la tua attività nel mondo della musica. Questo mostra un grande flusso creativo. Qualche idea riguardante le tue prossime registrazioni? 

 

Ci sono così tante opzioni. Abbiamo pensato di fare un disco dei classici dei Black Sabbath, chiamato "Grasphemy" o forse un duetto con alcuni eroi (prima che muoiano tutti lo faremo); lo chiameremo "Mutual Grassturbation"

 

Informandomi sulla tua carriera, ho scoperto che hai pubblicato un album composto quasi interamente da canzoni in norvegese nel 2011. Hai pubblicato anche canzoni in finlandese, tedesco e spagnolo. Perché una tale scelta? E qual è il maggior successo tra queste uscite uscite?

 

Il finlandese è arrivato tra i primi 10 in Finlandia (solo lì, ovviamente). È 1) un tentativo di mostrare rispetto per i paesi in cui suoniamo molto, 2) un modo per imparare di più sui paesi in cui suoniamo molto - poiché ogni lingua è un modo diverso di guardare al mondo, 3) un modo per collezionare grandi canzoni che non sono in inglese e che possiamo suonare negli Stati Uniti e nel Regno Unito solo per scherzare con la gente, e in questo momento ne hanno davvero bisogno negli Stati Uniti e nel Regno Unito, che lo sappiano o no. 

 

Recentemente, John Fogerty ha avuto una sorta di diverbio con una produzione statunitense che ha distorto la sua "Proud Mary". Qualcuno ha reagito allo stesso modo per una delle tue covers? Se succedesse, come risponderesti a loro? 

 

No. Hanno reagito tutti lungo una scala che va dal gentile al veramente bello alle nostre cover delle loro canzoni. Ma se qualcuno ci dicesse davvero, che odia una versione di una sua canzone che abbiamo registrato... bene... ci limiteremmo a dire: "Mi dispiace che ti prendi così sul serio, amico. Deve fare schifo essere te."

 

In caso contrario, come riesci a conservare il nucleo della canzone, trasformandola in qualcosa di più ironico? 

 

Allora, la band è ironica. Ma le nostre esibizioni di alcune delle canzoni non sono necessariamente ironiche. Voglio dire, non abbiamo suonato "War Pigs" tutte le sere negli ultimi 13 anni solo perché è una grande canzone dei Black Sabbath che la maggior parte della gente conosce e della quale possiamo fare una versione veloce e rockgrass. No. la suoniamo ogni sera perché quei testi sono così veri. Quindi forse il modo in cui la metterei è: "Solo la verità è divertente"

 

Tiri fuori spesso video e parodie molto divertenti: come ci riesci?

 

Ci siamo riusciti? La maggior parte dei nostri video è pura merda. Ma questo deriva principalmente dal fatto che non abbiamo abbastanza soldi per assumere qualcuno che sappia davvero girare video!

 

Qualcuno ti ha detto di smettere di fare casino e iniziare a crescere? Che cosa gli hai risposto? 

 

Errrr... Non sono sicuro di cosa voglia dire "crescere". Se ciò dovesse significare ottenere un lavoro che non mi piace e che non rende felice me o chiunque altro se non il mio capo, trovarsi dentro ad un mucchio di debiti accumulati comprando merda che non posso davvero permettermi, sposando qualcuno che non amo particolarmente (almeno non più) e averci insieme un mucchio di bambini, il che significherebbe che lasciarli sarà costoso e rovinerà la vita dei miei figli così rimango, lavoro, pago le bollette e corro su questo tapis roulant finchè non cado morto di cancro o un problema legato al cuore dopo più di 40 anni di questo inferno sconvolgente? O rompermi le palle facendo il cantante serioso, il sentito cantante/cantautore compiaciuto di quanto meravigliosamente sia profonda la mia anima poetica, nascosta da un mondo crudele? Zittiscimi con una motosega, amico. Ho 48 anni. Non ho mai fatto altro che suonare musica, soprattutto musica per sputare in faccia a chiunque cercasse di inquadrarmi. Ho 2 passaporti, case (piccole case, ma che mi piacciono) in 3 paesi diversi e nessun debito. Forse se qualcuno mi dicesse qualcosa di così stupido dovrebbe guardarsi allo specchio e chiedersi chi è veramente cresciuto.

 

Devi raccontarci l'episodio più pazzo della tua vita in tour, forse quello che non hai ancora rivelato a nessuno!

 

Onestamente dovrei raccontarti di certi tipi di persone. Certe cose non possono essere stampate.

 

Prima di tornare ai tuoi mucchi di fieno, ti preghiamo di lasciare un messaggio ai tuoi fan italiani e ai nostri lettori! 

 

Devo imparare meglio l'italiano. Beviamo vino insieme! Questo vino ci scalderà, lascia che tutti dormano con tutti stanotte! Salute!

 

 ---ENG---

 

Hi and welcome to SpazioRock! Let's start from the classics: we know Brian Johnson and Cliff Williams really appreciate your music and you have always been connected to AC/DC. How do you feel regarding the latest events from the band?


Well, we‘re all getting older! Change is the only constant. You can never step into the same river twice.

 

And what about Axl Rose being on stage with the guys?

 

I reckon he's as good a person to do it as anybody else.

 

Your debut album is titled "A Hillbilly Tribute to AC/DC" and also your name is strictly linked with the band. What can you tell us about the first time you encountered with AC/DC music?

 

Probably when I was about 10 years old, in 1980. I had been at a friend‘s house and his older brother had played side 1 (vinyl album) of "Highway To Hell". I had never heard anything quite like that at the time. So I went right out and bought the album the next time I was with my family at a store that sold records. My mother took one look at the album cover, read the names of the songs, and started crying: "I tried to raise you right! But I failed! I just don‘t understand why you want to give your money to people that worship The Devil!" And I knew right then that they would be my favorite band.

 

How your country / bluegrass mix with rock was born? Is it a genuine result of your Tennessee background, perhaps?

 

I guess so, yeah. I mean: hard country and hard rock are both the music - first and foremost - of working people singing about their own experiences of trying to keep value, excitement, and dignity in difficult lives. They're both versions of the blues really; that is, they're both ways to take all the things that are beating you down and finding a way to dance on top of them. And in. East Tennessee in the 1970‘s and 1980‘s, the same people were listening to both in roughly equal measure.

 

You are coming back in March for three shows in Italy but this is not your first time in our country. What is that you remember the most bout your last time here? And no, you can't mention food or wine!

 

If I can't mention food or wine (Barolo, Dolcetto & Barbaresco di Piamonte, Bolgheri & Rosso di Montalcino di Toscana, Primitivo di Puglia, just to name a few personal favorites), then I'm not sure where that leaves us! Seriously, I rode my motorcycle all over the Northern half of Italia several times. It's a very beautiful country to ride a motorbike (you don't need for me to tell you this). People are friendly. You have to be careful where you swear, but if people smile when you mention Germano Mosconi, then you know that those people will take you to a good bar!

 

Your fans will have the chance to see you in Bologna, Rome and Milan. What can they expect from the setlist apart from some great tunes from your latest release "Free Your Mind and Your Grass Will Follow"? How are you going to cope with three shows in a row?

 

Three shows in a row is nothing. Look at our schedule! Sometimes we do 10 to 12 shows in a row. Days off cost money, and while we all make a decent living out of playing music, we can't afford to take a lot of days off on tour. People can probably expect from the show what the come in already expecting. That is: if you come in wanting to hear a bunch of hard rock songs that you know and some funny original songs in a Frank Zappa direction played by American hillbillies on banjos and mandolins and dance your face off in a weird Italian squaredance, then you'll definitely get that. If you want to see a piece of musical theatre that comments from a centre-left perspective on the fight of working people against their feudal overlords (with jokes thrown in), then you'll get that. If you want to fold your arms and shake your head and bitch that you can't understand why anybody would pay money to see this stupid one-joke band and walk out after three songs, you'll do that. And all three of those things are equally valid reactions to Hayseed Dixie. We will play songs from all of our albums though. I've always hated it when I'd go see a band and they just played their entire new album, two older songs, and left. That sucks.

Although the intrinsic lack of seriousness of your moniker and nicknames as well, you are all talented musicians. Who are your technical role models?

 

Oh, man... The list is long! On guitar, Doc Watson and Carter Stanley on the bluegrass side, East Bay Ray on the punkier side, Frank Zappa, Leo Kottke. On the mandolin side, Sam Bush. On the acoustic bass front, us using that instrument was inspired by Brian Ritchie of the Violent Femmes.

 

Your discography is really huge considering your activity in music world. This shows a great creative flow. Any ideas concerning your news record?

There are so many options. We‘ve thought about doing a record of classic Black Sabbath, called "Grasphemy" or maybe a duet record with some other heroes (before they all die and then we do) and call it "Mutual Grassturbation".

 

Reading about you career, I found out you released an album composed almost entirely of songs in Norwegian in 2011. You released also songs in Finnish, German and Spanish languages. Why such a choice? And what what the most successful among this releases?


The Finnish one made it to the Top 10 in Finland (only, obviously). It's 1) an attempt to show respect to the countries that we play in a lot, 2) a way for us to learn more about the countries that we play in a lot - since every different language is a different way of looking at the world, 3) a way to collect great songs that are not in English that we can then play in the US and UK just to fuck with people, and right now they really need that in the US and UK, whether they know it or not.

 

Recently, John Fogerty had a sort of an argument with a US production that has distorted his "Proud Mary". Has anybody reacted in the same way for any of your covers? If so, how would you reply them?

 

No. Everybody has been somewhere on the spectrum between gracious and very cool about us doing a version of their song(s). But if somebody told us they really, really hated a version of a song of theirs that we had recorded... well... we would just say, "Sorry you take yourself so seriously, Dude. It must suck to be you."

 

hay67

 

Otherwise, how do you manage to preserve the core of the song but turning it into something more ironic?

Well, the band is ironic. But our performances of some of the songs isn't necessarily ironic. I mean, we haven't just play "War Pig" every night for the past 13 years only because it's a great Black Sabbath song that most people know and that we can do a fast, rockgrass version of. No. We play it every night because those lyrics are so true. So maybe the way I would put it is: "Only the Truth is funny."

 

You often shoot very funny videos and parodies: how do you succeed in that?

 

Have we succeeded? Most of our videos are pure crap. But that's mainly because we don‘t have enough money to hire anybody who is actually any good at shooting videos!



Has anybody told you yet to give up messing around and start growing up? What have you replied them?

 

Errrr . . . I‘m not sure what "growing up" would look like. Would that mean getting some job I don‘t like and that doesn‘t make me or anybody else besides my boss happy, getting into a bunch of debt buying shit I can‘t really afford, marrying somebody I don‘t particularly love (at least not anymore) and having a bunch of kids with them which means leaving them will be expensive and will screw up my childrens' lives so I stay and work and pay bills, and running on this treadmill until I fall over dead of cancer or some heart-related issue after 40+ years of this mind-numbing hell? Or craling all the way up my own ass and singing earnest, heart-felt singer-songwriter garbage about how beautifully deep my poetic soul is but it‘s just being hidden by a cruel world? Gag me with a chainsaw, Man. I‘m 48 years old. I‘ve never done anything except play music - mostly music to spit in the face of anybody trying to put me into a box. I‘ve got 2 passports, houses (small houses, but I like them) in 3 different countries and no debt. Maybe anybody who would tell me something stupid like that should look in the mirror and ask themselves who is really the grown up. 


You must tell us the craziest episode of your tour life, perhaps the very one you haven't told anyone yet!


Honestly, I would have to tell you that sort of stuff in person. There can be no print record of such things.

 

Before going back to your haystacks, please leave a message to your Italian fans and our readers!

 

Devo imparare meglio l'italiano. Beviamo vino insieme! Questo vino ci scalderà, lascia che tutti dormano con tutti stanotte! Salute!




Intervista
Europe: Joey Tempest

LiveReport
Nick Mason's Saucerful Of Secrets - European Tour 2018 - Milano 20/09/18

Recensione
Slash Feat Myles Kennedy & The Conspirators - Living The Dream

Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming di "Rcade"

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "Sogni Di Te"

Intervista
Nel vortice dei Voivod: Away