Hardcore Superstar (Magnus "Adde" Andreasson)
Gli Hardcore Superstar sono una delle più belle realtà della scena hard rock moderna, una band vera, con un sound unico, immediatamente riconoscibile, e che incarna perfettamente lo stereotipo rock 'n' roll: gruppo di altri tempi verrebbe da dire. Ma per nostra fortuna possiamo goderceli senza dover pensare malinconicamente al passato, come avviene quasi regolarmente se si parla di hard rock. La formazione di Goteborg torna alla carica dopo il buon "Beg For It", pubblicato l'anno scorso, con il nuovo travolgente "Split Your Lip", album di ottimo livello, destinato a lasciare il segno per parecchio tempo. Per l'occasione abbiamo avuto il piacere di fare due chiacchiere con Magnus "Adde" Andreasson, batterista della band svedese. Buona lettura!
Articolo a cura di Daniele Carlucci - Pubblicata in data: 12/11/10

Ciao Adde e innanzi tutto benvenuto su SpazioRock. Ho la fortuna di avere già ricevuto "Split Your Lip" e l'ho consumato! L'ho amato sin dal primo ascolto e penso sia un album fantastico, che mostra una band matura, con un sound personale. Trovo inoltre che ci siano delle potenziali super-hit: parlo di "Sadistic Girls" e "Moonshine" e delle bellissime ballad "Here Comes The Sick Bitch" e "Run To Your Mama". Cosa mi puoi dire riguardo "Split Your Lip"? Quali sono le differenze principali con "Beg For It"?

Abbiamo registrato questo album dal vivo in cinque giorni senza una click-track. Questo ha dato a "Split Your Lip" un tocco umano che adoro. Non l'abbiamo prodotto noi, ma Tobbe Lindell è subentrato con il suo calore e con la sua bizzarra personalità, valorizzandolo. Ci siamo divertiti così tanto che non sembrava per niente che stessimo lavorando. Fin'ora è stato di gran lunga l'album fatto più semplicemente.

Come mai avete scelto "Split Your Lip" come titolo dell'album? Qual è il suo significato e qual è il messaggio che volete comunicare?

Sono andato a vedere una partita di hockey con qualche amico e mi sono divertito quando è scoppiato un piccolo scontro sul ghiaccio. La canzone parla di questo e l'ho scritta durante il match. "Split Your Lip" è qualcosa che dici quando hai tirato un pugno in faccia a qualcuno. Noi volevamo che l'album suonasse come un pugno in faccia o come il rumore dei vicini che litigano.

I batteristi di solito non sono molto coinvolti nella composizione dei testi delle canzoni. Qual è stato il tuo contributo a riguardo? Mi puoi parlare dei testi di "Split Your Lip"?

Tutte le canzoni parlano di noi. Io vedo un sacco di cose quando siamo in tour e incontriamo parecchia gente interessante. Io per scrivere traggo ispirazione da loro e da quello che viviamo. A me piace anche scrivere e parlare dei rapporti, delle relazioni; può diventare piuttosto intenso.

Le due ballad che ho citato prima, "Here Comes The Sick Bitch" e "Run To Your Mama", mi hanno stupito. Specialmente "Run To Your Mama" è una canzone molto toccante. E' dedicata a qualcuno?

Parla di due persone che mi sono vicine. All'inizio ho scritto le mie sensazioni per me stesso e non aveva molto senso per essere una canzone. Parla di quanto spaventoso può essere il futuro, specialmente quando stai rompendo con qualcuno e, nello stesso tempo, perdendo un amico.

Avete programmato il tour di supporto all'album? Suonerete in Italia durante il tour?

Speriamo di poter suonare in Italia a febbraio o marzo. Iniziamo con un tour nei piccoli club in Svezia verso Natale.

adde_hcss2010int_break1All'inizio del 2008 Thomas Silver ha lasciato la band e Vic Zino lo ha sostituito. Cosa è cambiato nel vostro songwriting? E' diverso il modo in cui componote adesso?


Abbiamo guadagnato un compositore e un uomo che lavora duro. Io e Martin scrivevamo quasi tutto prima, ma anche Vic adesso sta scrivendo molto. Non ci sono differenze nel nostro stile, ma siamo stati in grado di registrare questo album dal vivo perchè siamo rimasti parecchio tempo in studio a darci da fare.

A proposito, penso che negli ultimi album abbiate condotto il vostro sound verso una specifica direzione hard rock, con caratteristiche sleaze e street metal. E secondo me questo è perfetto per voi, perchè gli Hardcore Superstar sono unici nel suonare questo tipo di musica oggi. Collegandomi con la domanda precedente, quanto è stato importante lo stile di Vic Zino per abbandonare alcune influenze thrash metal?

Sembra che tutti vogliano fare quello che facciamo noi adesso. Non dobbiamo discuterne.

Tu sei di Goteborg e, come sai, la Svezia è uno dei Paesi più prolifici per le band hard 'n' heavy. Cosa c'è di speciale a Goteborg e in Svezia in generale? Oggi è come "l'Helldorado della musica".

Se solo lo sapessi...ma non lo so. Goteborg adesso è interessante perchè abbiamo così tanti stili qua, ma non so il perchè.

Che mi dici a proposito del tuo coinvolgimento nel libro "Sex Tips From Rock Stars"? Hai qualche storia divertente da raccontare?

Haha! Abbiamo suonato un paio di show in Australia e questo ragazzo, Paul Miles, mi ha avvicinato. Mi disse che aveva sentito qualche storia su di me e voleva intervistarmi per questo libro. E' divertente e non dovrebbe essere utilizzato come una guida al sesso...Hahaha!

Adee, tu hai raggiunto il successo globale con gli Hardcore Superstar e suppongo tu abbia realizzato molti sogni. Ma c'è qualcosa di particolare che desideri? Hai un sogno nel casseto ancora irrealizzato?

Sto cercando una maglietta dei Mercyful Fate. Ho guardato su e-bay, ma senza fortuna. A parte quella maglia sono un uomo soddisfatto...hehe.

Gli Hardcore Superstar sono una band devastante dal vivo e certamente questa è stata la chiave per il vostro successo. Avete scritto "Split Your Lip" pensando a come le canzoni potessero suonare dal vivo? So che tu ami la vita on the road. Se ti chiedessero: "Se vuoi, puoi smettere di fare album e continuare a suonare in giro per il mondo per sempre", cosa risponderesti?

Io amo il contrasto tra lo studio e la vita on the road. Amo la follia che emerge in tour e quando siamo in studio ci concentriamo e non sprechiamo il nostro tempo a divertirci. Tutte le storie divertenti arrivano dai tour, ma la soddisfazione che deriva dallo scrivere una canzone è come una droga. Devi avere entrambi.


 

adde_hcss2010int_break2

Quali sono i batteristi che ti hanno influenzato di più? E chi è il tuo preferito oggi?

 



Mi piace certamente Keith Moon e amo anche Dave Lombardo. Oggi il mio batterista preferito è Stevie Wonder. Non scherzo. La sua sensibilità è fantastica.

Sei ancora in contatto con Thomas Silver? Cosa ha fatto dopo aver lasciato la band?

Noi parliamo di più oggi rispetto a quando era nella band. Lui ha lasciato il gruppo perchè voleva stare con sua moglie ed era stanco di tutto l'ambiente musicale. Oggi sta scrivendo canzoni per la sua band e ricorda un po' Lou Reed. E questo è bello.

Avete già suonato dal vivo qualche canzone del nuovo album. Come sono state accolte dai fan?


Le hanno amate. Ho letto su Facebook che hanno pensato suonassero più sleazy adesso e più come i vecchi Hardcore Superstar.

Ok Adde, è tutto. Ti ringrazio molto per la tua disponibilità e per l'intervista. Ora puoi lasciare un messaggio a tutti i tuoi fan e ai lettori di SpazioRock. Grazie!


State lontano dai guai e non date da bere ad uno svedese!!!


Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming del nuovo disco dei 10 Years

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "Camilla"

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "To Your Brethren In The Dark"

LiveReport
Mayhem - Purgatorium Europae Tour 2017 - Roma 17/10/17

Speciale
"We Are X": la storia della rock band giapponese pi¨ famosa del pianeta

LiveReport
Anathema + Alcest - Tour 2017 - Milano 16/10/17